Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
8 giorni fa
By motogp.com

Acosta a confronto con i grandi nella classe leggera

Da Rossi a Mir a Marc Marquez, diamo un'occhiata a come questo incredibile 17enne sia paragonabile ai piloti più celebri di questo sport

Non abbiamo mai visto un pilota come Pedro Acosta nel Campionato del Mondo. Il giovane pilota della Red Bull KTM Ajo è diventato l'unico pilota nei 72 anni di storia dei Gran Premi di motociclismo a segnare quattro podi nelle sue prime quattro gare anche se questo non è nemmeno la metà di quello che ha mostrato nei suoi primi passi nel Campionato del Mondo.

Un podio al suo debutto è stato seguito da probabilmente la più grande vittoria dei tempi recenti, quando ha tagliato per primo il traguardo dopo essere partito dalla pit-lane. Sono seguite altre due vittorie che hanno così reso il pilota di Murcia il più giovane di sempre a raggiungere una tripletta di primi posti consecutivi. Ma come si può paragonare la sua vincente stagione 2021 con quella di altre grandi piloti eccellenti? Diamo un'occhiata.

La più dominante in Moto3™️ degli ultimi anni è stata la stagione 2017 dominata da Joan Mir. L’attuale pilota Suzuki ha ottenuto 10 vittorie e altri tre podi segnando il maggior numero di punti di sempre in classe leggera: 341. Ma tutto questo è arrivato nel corso della sua seconda stagione nella categoria mentre Acosta ha vinto nell’anno del suo debutto. Nonostante abbia solo la metà delle vittorie in questa stagione, Acosta ha avuto bisogno solo di 10 gare per raggiungere questa impresa rispetto alle 25 che sono servite a Mir.

Moto3™: Ecco il nuovo campione della classe leggera 2021

L'ultimo a conquistare il titolo Moto3™️ con Aki Ajo è stato Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing). Anche il sudafricano è stato dominante e ha realizzato un'impresa simile con la sua prima vittoria in assoluto nel Campionato del Mondo. Mentre Acosta è partito dalla pit-lane, Binder ha conquistato la sua prima vittoria partendo dal fondo dello schieramento a Jerez. A quel trionfo ne sono poi seguite altre due di fila, come ha fatto il giovane esordiente spagnolo.

Marc Marquez (Repsol Honda Team) è stato un altro pilota a vincere 10 gare in una stagione nella classe leggera dal nuovo millennio. L'allora 18enne mise insieme 5 vittorie di fila per prendere il controllo della corsa al titolo, simile agli impressionanti 4 round di apertura di Acosta quest'anno. È stato anche in grado di partire dal fondo della griglia dopo un incidente fatto durante il warm up a Estoril per poi prendersi la vittoria in modo incredibile.

E che dire dell'uomo che detiene il record di vittorie in una stagione nella classe leggera? Stiamo parlando di Valentino Rossi. Il nove volte campione del mondo ha ottenuto 11 vittorie alla sua seconda stagione in 125cc, nel 1997, ed è finito fuori dal podio solo in due dei 15 Gran Premi di quell’anno. Tuttavia, se confrontato con Acosta, il pesarese ha affrontato 11 gare nel suo anno da rookie prima di assaggiare la vittoria terminando la stagione col nono posto in Campionato.

Rispetto ad alcuni dei grandi della storia recente, Acosta fa. Ora, le aspettative e la pressione sul giovane talento spagnolo avrà molto da dimostrare nel corso dei prossimi anni. Nel 2022 salirà per la prima volta su una Moto2™️, la domanda è: continuerà a bruciare le tappe come ha fatto nella classe leggera? Dovremo aspettare e vedere.