Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
16 giorni fa
By motogp.com

Miller parte alla conquista del GP di Valencia

L’australiano domina la prima giornata di libere seguito da Pol Espargaro, protagonista di una caduta al termine della FP2, e da Pecco

Si è conclusa lasciandoci uno scenario molto interessante la prima giornata di libere del Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana. Il leader della classifica combinata è Jack Miller (Ducati Lenovo Team) che, come dimostra il suo palmares, su questa pista ha collezionato numerosi risultati eccellenti.

Il #43 è autore del miglior tempo di giornata grazie ad un giro da 1:30.927 appena 12 millesimi di secondo più veloce di Pol Espargaro (Repsol Honda Team) che, dopo la bandiera a scacchi, è scivolato alla curva 6. Terzo miglior tempo di giornata per Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team), determinato a scrollarsi di dosso i risultati sotto le aspettative ottenuti al Circuit Ricardo Tormo fino a questo punto della sua carriera. Pecco è deciso a terminare la stagione 2021 con un podio e inizia l’impresa terminando il venerdì a 68 millesimi di secondo dal suo compagno di box.

A differenza del mattino, i piloti della classe regina hanno affrontato il secondo turno di libere su pista asciutta anche se alcuni punti dell’asfalto erano ancora umidi come hanno dimostrato le scivolate fatte da Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) e di Enea Bastianini (Avintia Esponsorama) alla curva 2 nel corso della prima metà della sessione.

Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) registra il quarto miglior tempo seguito da Jorge Martin (Pramac Racing) che in questo fine settimana si gioca il titolo di Rookie of the Year con la Bestia. Essere consistente ad ogni turno sarà decisivo per vincere questa sfida.

Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) è sesto davanti a Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) che nel 2020 conquistò su questa pista la prima vittoria in classe regina e il titolo di Campione del Mondo. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) è il primo rappresentante di KTM all’appello con l’ottavo posto seguito da un incredibile Andrea Dovizioso (Petronas Yamaha SRT) che piazza la prima Yamaha in classifica dopo aver trascorso gran parte del turno tra i primi 10. Johann Zarco (Pramac Racing) chiude la top 10 provvisoria.

Giornata complessa invece per il campione in carica Quartararo che, dopo la caduta fatta a inizio turno, non riesce ad assicurarsi un posto nelle prime 10 posizioni dovendosi accontentare dell’11° tempo a meno di otto decimi dal capolista.

Il catalano Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) divide i due compagni di squadra della formazione ufficiale Yamaha precedendo Franco Morbidelli (Monster Energy Yamaha MotoGP) al 12° posto. Ad un passo dal podio a Portimao, Alex Marquez (LCR Honda Castrol) inizia il GP di Valencia col 14° tempo assoluto davanti al duo del Tech 3 KTM Factory Racing, Danilo Petrucci e Iker Lecuona. Alle loro spalle si piazzano Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) e Maverick Viñales (Aprilia Racing Team Gresini) e un trio azzurro composto da Bastianini, Luca Marini (SKY VR46 Avintia) e Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT) alle prese col suo ultimo GP della carriera da pilota professionista in MotoGP.

I piloti della classe regina saranno di nuovo in pista sabato per l’ultimo turno di libere, l’appuntamento è alle 09:55.

I primi 10 della classifica combinata:

1. Jack Miller (Ducati Lenovo Team) – 1:30.927
2. Pol Espargaro (Repsol Honda Team) + 0.012
3. Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) + 0.068
4. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) + 0.409
5. Jorge Martin (Pramac Racing) + 0.469
6. Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) + 0.500
7. Joan Mir (Tem Suzuki Ecstar) + 0.586
8. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.594
9. Andrea Dovizioso (Petronas Yamaha SRT) + 0.670
10. Johann Zarco (Pramac Racing) + 0.676

Consigliati