Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
19 giorni fa
By motogp.com

Pedrosa, mentore di lusso per Gardner e Raul Fernandez

Il Tech3 KTM Factory Racing è grata al MotoGP™ Legend per i consigli offerti ai suoi due debuttanti in classe regina

Il Campionato del Mondo MotoGP™ accoglierà cinque nuovi debuttanti in classe regina. Tra loro ci saranno i due nuovi arrivati nel Tech3 KTM Factory Racing, Remy Gardner e Raul Fernandez, rispettivamente campione e vicecampione del mondo in carica per la Moto2™. Lo scorso settembre, durante il test a Misano, hanno già avuto un primo contatto con la RC16 ma al recente Test Ufficiale di Jerez si sono fatti un'idea più precisa di che cosa gli aspetta. A questi primi passi, si uniscono i consigli di voci molto rispettabili come il MotoGP™ Legend e collaudatore di KTM, Dani Pedrosa.

Parola ai rookie 2022: "Il giorno più bello della mia vita"

Un inizio molto positivo

Il team manager Hervé Poncharal ha fatto il punto sulle prestazioni dei suoi due nuovi piloti durante le giornate di Test al Circuito de Jerez-Angel Nieto: "Sono stati due giorni di test incredibilmente intensi per il team Tech3 KTM Factory Racing. Vorrei ringraziare entrambi i nostri piloti per il loro impegno. So che hanno una lunga stagione alle spalle e ovviamente devono essere un po' stanchi, ma hanno mostrato grande motivazione per questo primo vero Test in MotoGP™".

Poncharal ha descritto con piacere l'aria che si respira al box e i progressi fatti da entrambi i ‘rookie’: "Hanno portato un'atmosfera molto positiva ed entrambi hanno fatto prestazioni impressionanti sulla moto fornendoci anche dei ‘feedback’ interessanti. Sappiamo tutti che sono esordienti, è stato rilevante sentire quello che avevano da dire e vedere la progressione ad ogni turno completato".

L’impegno fisico è sempre più importante

Il team manager del Tech3 è fiducioso e conta di vedere consistenti progressi da parte di Remy e Raul: "Penso che abbiano capito un po' di più cosa devono fare per essere veloci con questa moto e cosa devono fare per essere fisicamente in forma. Si sono resi subito conto che la parte superiore del corpo deve essere molto più forte per correre in MotoGP™ avendo più velocità e dei freni in carbonio. Quindi, tutto sommato, penso che sia stato un test molto produttivo e interessante perché possano affrontare la pausa invernale sapendo cosa sarà importante fare per arrivare a Sepang con le idee chiare".

I consigli di Pedrosa

Oltre ad elogiare i suoi piloti, Poncharal non ha perso l'occasione per sottolineare il contributo di Pedrosa: "Vorrei ringraziare anche Dani Pedrosa per il suo ruolo di collaudatore ma anche di consigliere. È venuto a vedere i nostri piloti dopo essere stato a bordo pista ad osservarli e ogni singolo consiglio che ha dato loro è stato molto importante e utile". Un discorso che va in linea con quanto espresso ripetutamente dalla casa di Mattighofen che non perde occasione di evidenziare il grande lavoro svolto dal catalano nelle ultime stagioni.

Con la sensazione di aver completato un primo importante passo, Poncharal è fiducioso per il prossimo anno, in attesa di avere moto davvero competitive per il suo nuovo duo di piloti: "Ora tocca ai cervelli del dipartimento KTM Factory Racing mettere a punto le nostre armi per il 2022 ma ho piena fiducia in loro", ha concluso il Team Manager.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati