MINUTO PER MINUTO: i test 2024 in Qatar

Tutti gli aggiornamenti dal circuito di Lusail

È arrivato l'ultimo appuntamento pre campionato prima del via alla stagione 2024 della MotoGP™, con due giorni di test in Qatar, dove dall'8 al 10 marzo si svolgerà il primo appuntamento iridato.

La pitlane del circuito di Lusail sarà aperta dalle 12 alle 19 ora italiana, seguita da un quarto d'ora dedicato alle prove di partenza. 

Lo sport più emozionante del mondo con il VideoPass

Su qualunque dispositivo, dove e quando vuoi! MotoGP™ VideoPass ti regala ogni istante di ogni GP della stagione 2024

Abbonati adesso!

Martedì 20 febbraio

19:00 - Bandiera a scacchi: nessuno ha impensierito l’1:50.952 di Bagnaia. 

18:58 - A terra Zarco, che inciampa alla curva 17, senza particolari conseguenze. 

18:54 - Binder sale al nono posto.

18:37 - Marc Marquez cade alla curva 4. 

18:36 - Il rookie della top class Pedro Acosta segue l'otto volte campione del mondo Marc Marquez: gli si svelerà qualche segreto?

18:30 - Semaforo verde per After the Flag: QUI la diretta.

18:03 - Espargaro a terra alla curva 5, senza particolari conseguenze. 

18:02 - Uno sguardo alla classifica: in testa la coppia targata Ducati Lenovo Team, seguita da Espargaro e Marc Marquez, che precede le due Aprilia di Vinales e Fernandez. Martin è settimo, Miller nono sulla KTM. 

18:00 - Binder fermo alla curva 15 durante la sua simulazione di gara.

17:50 - Fra 40 minuti la diretta del programma After the Flag con le ultimissime dal Qatar.

17:22 - Le Aprilia nei primi dieci diventano tre: Vinales adesso è quarto.

17:19 - Sette Ducati nelle prime otto posizioni, con Bastianini che si stabilisce in seconda piazza e l'Aprilia di Espargaro come unica eccezione. In top ten un'altra RS-GP, quella di Fernandez. KTM decima con Binder, grazie al tempo di ieri.

17:14 - Martin sale in terza posizione, mentre Bagnaia sembra aver marchiato a fuoco un tempo difficilissimo da battere: sarà così?

17:10Di Giannantonio si avvicina a Bagnaia, che ha ancora più di mezzo secondo di margine. Nella mischia anche Espargaro.

17:00 - Bagnaia scavalca tutti stampando un 1:50.952 che lo mette davanti a tutti con un margine notevole: sei decimi.

16:56 - Di Giannantonio dà una spallata al suo compagno di squadra e si rimette in testa: 1:51.569.

16:47 - Alex Marquez si avvicina a Bezzecchi, portandosi in seconda posizione. 

16:39 - Bomba di Bezzecchi, che gira più forte di quanto fatto da Luca Marini nelle qualifiche del 2023. È il nuovo record ufficioso: 1:51.758. 

16:38 - Mir alza bandiera bianca per problemi di salute. 

16:28 - Marco Bezzecchi sale in sesta piazza e si candida per diventare il primo a scendere sotto l'1:52.

16:24 - Fabio Di Giannantonio sigla il nuovo riferimento dei test: 1:52.008

16:02 - Bastianini si piazza al secondo posto nella classifica combinata.

16:00 - MIDDAY RECAP: guarda la diretta.

 

15:55 - Martin stampa il miglior crono di oggi, ma il tempo firmato ieri da Bagnaia resiste in vetta. 

15:53 - I collegamenti previsti in questa giornata, inclusi i live sui canali Youtube e Instagram.

 

15:36 - Nessuno riesce a inserirsi nella top 3 di ieri: Raul Fernandez (Trackhouse Racing), che aveva convinto già lunedì, è il più veloce del martedì con un 1:52.483. Lo seguono Marc Marquez e Bagnaia.

15:20 - Sul fronte tecnico, nessuna rivoluzione. Per quanto riguarda Aprilia, Vinales e Oliveira montano il codone 2023. Honda ha una nuova ala posteriore più grande, con Nakagami alle prese con alette anteriori dalle superfici più abbondanti, che alterna ad altre più piccole. Sulle Yamaha c'è il nuovo scarico, più lungo, alla ricerca di un'erogazione meno brusca, mentre prosegue il lavoro per massimizzare le performance sul giro secco. Ducati e KTM/GASGAS sembrano lavorare sui dettagli.

15:15 - Pedro Acosta (Red Bull GASGAS Tech3) si migliora rispetto a ieri e sale in dodicesima posizione. 

14:44 - Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) è il primo a scendere sotto l'1:53.

14:41 - Marc Marquez è il più veloce della giornata, ma i tempi di ieri sono ancora lontani. 

14:37 - Rins e Oliveira gli unici a migliorare rispetto a ieri, ma sono ancora fuori dai primi 15. 

14:15 - Bandiera verde, si riparte.

14:12 - Sembra che la sessione sia stata interrotta a causa di Joan Mir (Repsol Honda Team), che si sarebbe fermato alla prima curva. Al momento non sono emersi altri dettagli.

14:06 - Bandiera rossa: tutti i piloti sono rientrati in pitlane, quindi non dovrebbero esserci cadute alla base. 

13:40 - Marc Marquez (Gresini Racing MotoGP™) in pista ma per poco: si è fermato alla curva 15 senza completare il primo giro. 

13:25 - Mentre le altre Aprilia volavano, piazzandosi tutte per alcuni frangenti nella parte più alta della classifica, Oliveira ieri ha faticato terminando fanalino di coda fra i piloti a tempo pieno della top class.

Onestamente è stata una giornata difficile. La moto funziona bene, ma mi sono ritrovato subito con gli stessi limiti di Sepang. È difficile andare forte e devo capire fino a che punto possiamo spingerci. Non siamo competitivi né abbastanza veloci.

Miguel Oliveira

13:20 - Miguel Oliveira (Trackhouse Racing), il tester Yamaha Cal Crutchlow e il ducatista Michele Pirro in azione, ma lontani dai crono di ieri.

13:01 - QUI un riepilogo di quanto si è visto ieri di nuovo sul fronte tecnico. 

13:00 - La pista ora è tutto per Alex Rins (Monster Energy Yamaha MotoGP™), che prosegue nel processo di adattamento alla M1.

12:50 - Si aggiunge Takaaki Nakagami (Idemitsu Honda LCR), ora alle prese con i 5,38 km del circuito di Lusail. 

12:40 - Augusto Fernandez (Red Bull GASGAS Tech3) è il primo a scendere in pista. Aprilia conterà oggi su un contributo extra: quello del collaudatore Lorenzo Savadori.

12:20 - In attesa dei primi riferimenti cronometrici, le voci dei due piloti che ieri hanno chiuso in vetta la prima giornata di test.

 

12:02 - Le condizioni sembrano migliorate rispetto a dodici ore fa, anche se resta un po' di vento. I piloti non sembrano avere troppa fretta di entrare in azione.

12:00 - Test ufficialmente in corso, la pitlane è aperta. 

11:55 - I tempi potranno essere seguiti in diretta grazie al servizio Live Timing, attraverso il TimingPass

11:53 - In attesa delle bandiere verdi, uno sguardo su quanto successo ieri.

11:50 ora italiana - Fra poco l'inizio dell'ultima giornata di test prima del via ufficiale della stagione. Piloti e team saranno impegnati nella ricerca delle migliori soluzioni tecniche in vista del Gran Premio che si svolgerà proprio qui in Qatar dall'8 al 10 marzo.  

Lunedì 19 febbraio

19:00 - Bandiera a scacchi: la prima giornata di test in Qatar si conclude con Bagnaia in vetta, il suo 1:52.040 lo conferma davanti a Martin ed Espargaro. Binder porta la prima KTM in quarta piazza, con tutti e cinque i costruttori in top ten: Johann Zarco (Castrol LCR Honda) è nono, Quartararo decimo sulla Yamaha. Prosegue la diretta del programma After the Flag, fino alle 20. 
18:55 - Caduta per Miller alla curva 6. 
18:42 - Simon Crafar rivela il succo di una delle sue ultime conversazioni con gli uomini di Noale.

"Da Aprilia mi hanno detto che stanno lavorando sul set up per la gara e che il nuovo motore non arriverà prima del weekend del GP. Hanno anticipato che non si tratterà di un grande cambiamento, solo un aggiornamento".

Simon Crafar
18:28 - After the Flag è in arrivo con interviste, analisi e reazioni da Lusail, insieme a Louis Suddaby, Elliott York, Jack Gorst e Simon Crafar.

GUARDALO QUI!

18:16 - Augusto Fernandez a terra alla curva 1.
18:05 - Martin in seconda piazza. 
18:02 - Sulla Yamaha spuntano uno scarico inedito e un codone in stile stegosauro.
Monster Energy Yamaha MotoGP™, Qatar MotoGP™ Official Test
Monster Energy Yamaha MotoGP™, Qatar MotoGP™ Official Test
17:52 - Di Giannantonio ed Espargaro si infilano fra le due Ducati in vetta, con il secondo e terzo crono. 
17:50 - Il tramonto di Lusail: poesia MotoGP™.

 

17:42 - Le due Ducati ufficiali in vetta, con Bastianini secondo. 
17:32 - Bagnaia finalmente in azione con l'aerodinamica 2024 completa: vola subito e si mette in prima posizione firmando un 1:52.040.
17:30 - Novanta minuti alla fine della prima giornata di test: fra un'ora scatterà il programma After the Flag, con la voce dei protagonisti e altre chicche.
17:14 - Di Giannantonio sale in terza posizione. 
17:04 - Vinales si rimette in testa con un 1:52.754: sotto l'1:53 anche Espargaro, Bagnaia e Raul Fernandez
17:01 - Il crono di Raul Fernandez, 1:52.814, è più veloce del best lap siglato in gara nello scorso GP del Qatar da Bastianini (1:52.978).
16:55 - Alex Marquez a terra alla curva 14, senza particolari conseguenze. 
16.50 - Risponde Raul Fernandez, che scende nell'orbita dell'1:52 e torna a guardare tutti dall'alto.
16:48 - Raul Fernandez al secondo posto, con tre Aprilia tra i primi quattro: la festa di Noale viene rovinata da Binder, che prende il comando. 
16:38 - Per ragioni tecniche, l'aggiornamento previsto a metà della prima giornata di test è stato cancellato: confermatissimo invece l'appuntamento con After the Flag alle 20:30 ora locale. 
16:34 - Di Giannantonio si mette secondo, nel panino delle Aprilia. 
16.29 - Un nuovo nome in vetta: è quello di Espargaro, capace di girare in 1:53.088.
16:22 - Bagnaia si porta a pochi decimi da Vinales, mentre  Martin e Joan Mir (Repsol Honda Team) salgono in terza e quarta posizione. 
16:20 - Sul fronte tecnico, la presa d'aria che caratterizzava la nuova aerodinamica KTM è sparita, mentre sono confermate le novità sulle carene laterali, abbinate alla precedente parte frontale.
Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing, Qatar MotoGP™ Official Test
Brad Binder, Red Bull KTM Factory Racing, Qatar MotoGP™ Official Test
16:04 - Inarrestabile Vinales: 1:53.276. Dietro a lui si colloca Binder, con Di Giannantonio terzo.
15:47 - Marc Marquez è il secondo pilota a scendere sotto l'1:54: è secondo.
15:44 - Vinales ancora più veloce: 1:53.652.
15:37 - Bagnaia dà una spallata a Bezzecchi per mettersi dietro a Vinales, mentre Aleix Espargaro (Aprilia Racing) si piazza prima in sesta posizione, poi in quarta.
15:33 - Marco Bezzecchi (Pertamina Enduro VR46 Racing Team) si fa vedere in seconda posizione, mentre migliorano anche Martin e Binder.
15:21 - Nuovo time attack di Vinales, che abbatte il muro dell'1:54.
15:15 - Bastianini completa la risposta del Ducati Lenovo Team portandosi in terza piazza. 
15:10 - Suona la sveglia per Bagnaia: prende l'ascensore e si porta in seconda posizione. 
15:06 - Fra poco meno di un'ora, quando in Qatar le lancette saranno puntate sulle 18, il collegamento con Simon Crafar e Jack Gorst in diretta, per fare il punto sui test in corso. 
15:00 - Alex Marquez (Gresini Racing MotoGP™) si porta in seconda piazza: di mezzo secondo il ritardo dal leader Vinales. 
14:58 - Tutti i 23 piloti impegnati nei test hanno ora firmato un crono. Il campione del mondo in carica della MotoGP™, Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team), è ultimo. Poco meglio il compagno di casacca Enea Bastianini. 
14:53 - Vinales si migliora girando in 1:54 basso.
14:45 - Qualche suggestiva immagine dal Qatar.
14:41 - Acosta al momento è il più attivo con 26 giri completati, dieci in più di chiunque altro: al 23esimo si è portato in seconda posizione. 
14:23 - Novità nella top 3, con Quartararo rimpiazzato da Marc Marquez (Gresini Racing MotoGP™).
14:22 - Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP™) a suo agio sia in pista che fuori: per lui al momento il terzo crono e una certa disinvoltura mentre passeggia nel paddock.
14:11 - Prosegue il periodo 'no' di Augusto Fernandez dopo le deludenti prestazioni negli scorsi test svolti a Sepang: in Qatar la sua RC16 è stata appena colpita da un problema tecnico.
13:56 - Vinales scalza Martin, mentre mancano ancora all'appello tre piloti che non hanno ancora stampato un crono: si tratta della coppia LCR Honda formata da Johann Zarco e Takaaki Nakagami, oltre a Raul Fernandez.
13:48 - Jorge Martin (Prima Pramac Racing) prende la mira e spara due cartucce: la prima lo mette in vetta, la seconda aumenta il vantaggio sugli inseguitori a 1,3 secondi. 
13:47 - È il turno di Fabio Di Giannantonio (Pertamina Enduro VR46 Racing Team), ora primo. Il record della pista però è lontano, la differenza di circa 6 secondi.
13:40 - Jack Miller (Red Bull KTM Factory Racing) firma un 1:57.204 che lo mette davanti a tutti. 
13:26 - Acosta non sbaglia il secondo assalto e si riporta in vetta. In pista anche il tester Yamaha Cal Crutchlow.
13:25 - Ancora Binder, che si mette in testa. Acosta prova a rispondere ma manca l'obiettivo per appena un millesimo, perdendo tempo nell'ultimo settore.
13:17 - Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) si mette al secondo posto dietro ad Acosta.
13:09 - Raul Fernandez, in dubbio, scenderà ufficialmente in pista: è arrivata la conferma ufficiale. 
12:55 - Uno sguardo nei box mostra che Honda, di recente fornita di forcelloni realizzati da realtà esterne, è tornata a produrli 'in casa': ne sono prova i quattro montati sulle altrettante moto del team ufficiale presenti in Qatar. Per quanto riguarda Aprilia, invece, Maverick Vinales prosegue nella ricerca del miglior feeling con la RS-GP e ha a disposizione anche la vecchia versione del codone. Quello nuovo, inoltre, è diverso dalla soluzione usata dal compagno di squadra Aleix Espargaro, senza il condotto inferiore. 
Tech Photos, Aprilia Racing, Qatar MotoGP™ Official Test
Tech Photos, Aprilia Racing, Qatar MotoGP™ Official Test
Tech Photos, Aprilia Racing, Qatar MotoGP™ Official Test
Tech Photos, Aprilia Racing, Qatar MotoGP™ Official Test
12:50 - In pista anche le RC16 targate Red Bull GAGSGAS Tech3: ora il miglior tempo è di Pedro Acosta, 1:58.171. Inizia a macinare chilometri Augusto Fernandez.
12:35 - Condizioni della pista lontane da quelle ideali in Qatar, con poca azione nella prima mezzora abbondante. In cima alla lista dei crono c'è Pirro, che ha completato sei giri.
12:10 - Il primo a mettere le ruote sull'asfalto, con i colori Prima Pramac Racing, è Michele Pirro.
12:00 - Sventola la bandiera verde: test ufficialmente in corso.
11:50 - In pista non ci sarà Franco Morbidelli (Prima Pramac Racing), ancora in fase di ripresa dopo essere caduto a Portimao mentre si alleva con una moto di serie, a fine gennaio. Dovrebbe invece essere della partita Raul Fernandez (Trackhouse Racing), che aveva alzato bandiera bianca nel primo giorno di test a Sepang a causa delle conseguenze di un highside patito nelle prime fasi. Restando nell'orbita del team statunitense, in Qatar arriva Davide Brivio, nuovo team manager. L'italiano torna nel paddock dopo un'esperienza in Formula 1.

 

11:35 - I reporter Jack Gorst e Simon Crafar si collegheranno durante i test per fare il punto dopo aver tenuto d'occhio, fra le altre cose, le novità tecniche introdotte dai cinque marchi impegnati nella premier class. In chiusura inoltre il programma After the Flag con Elliott York e Louis Suddaby.
11:30 - La due giorni di test in programma per la classe regina inizierà alle 12 ora italiana. Motogp.com offrirà aggiornamenti su tutti i fronti, con analisi, interviste e non solo. Nel frattempo, perchè non dare un'occhiata alla presentazione del team Aprilia Racing avvenuta ieri in Medio Oriente?
10:30 ora italiana - Buongiorno da Lusail!