Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
6 giorni fa
By motogp.com

Rins: “Il mio obiettivo, diventare il rookie dell’anno”

Il barcellonese racconta il suo precampionato e l’inizio dell’avventura nel box Ecstar.

Fino alla fine del 2016 Alex Rins è stato uno dei protagonisti della lotta di vertice del Campionato del Mondo Moto2™. Questa stagione si completa per lui in grande passaggio di categoria, già assaporato nei test di Valencia e vestirà i colori del team Suzuki Ecstar in sella alla Suzuki GSX-RR. Proprio al Ricardo Tormo il contatto con la MotoGP™ è stato difficile per il giovane catalano che al secondo giorno di prove è stato vittima di un brutto incidente. Rins ora è pienamente recuperato e con Movistar+ parla del suo 2017.

“È stato abbastanza difficile”, il ventunenne ex Paginas Amarillas racconta le conseguenze dello schianto valenzano. “Ho passato oltre un mese con il busto perché le conseguenze erano parecchio serie. L’incidente è stato preoccupante anche perché un giro dopo, il mio compagno di box Andrea Iannone ha subito lo stesso destino nello stesso punto”.

Dopo la convalescenza il recupero e la preparazione fisica in vista della stagione che tra meno di due mesi partirà da Losail.

“La forza psicologica gioca un ruolo fondamentale in MotoGP™ più che in Moto2™”, prosegue Rins. “Ho finito il mio primo giorno di test abbastanza stanco e abbiamo cambiato il mio programma di allenamento per essere più forte e per poter guidare un prototipo della classe regina più facilmente”.

Ma il nuovo pilota Suzuki non sarà l’unico debuttante dell’anno; con lui, dalla classe di mezzo, sono saliti Sam Lowes (Aprilia Racing Team Gresini), Jonas Folger (Monster Yamaha Tech 3) e il due volte iridato Moto2™ Johann Zarco (Monster Yamaha Tech 3).

Uno scenario che rende la bagarre per essere il miglior esordiente della stagione molto avvincente.

“Da Valencia ho solo un obiettivo, vincere il titolo di Rookie of the Year”, Rins non nasconde le sue aspettative, “È questo quello che voglio ora. Ma dobbiamo ancora lavorare tanto e devo essere più costante”.

Un catalano per un catalano nel team Ecstar, un miglior debuttante della Moto2™, anno 2015, per un miglior debuttante della classe regina; Rins prenderà il posto del talentuoso Maverick Viñales che ha portato sul gradino più alto del podio l’azzurra nipponica l’anno scorso dopo il rientro della fabbrica di Hamamatsu nel campionato motociclistico più seguito al mondo.

“Sicuramente la pressione sarà tanta nel sostituire Maverick”, termina il barcellonese, “Avendo corso anche contro nelle cilindrate inferiori è normale che si facciano paragoni. Saremo avversari anche in MotoGP™ e proverò a percorrere la sua strada”.

Consigliati