Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
16 giorni fa
By motogp.com

Iannone comanda i test a Losail

The Maniac segna il primato nella secondo giornata in Qatar. Dovizioso resta agganciato alla vetta, e arriva Marquez

Il secondo giorno di test in Qatar terminano con il primato di Andrea Iannone (Team Suzuki Ecstar) che mette a referto il miglior passaggio della combinata: 1:54.586s. Un grande inizio degli ultimi test del precampionato per The Maniac e per la GSX – RR che anche in apertura delle prove del deserto aveva dimostrato un gran passo con il terzo tempo. Dietro al pilota di Vasto delle conferme: Andrea Dovizioso (Ducati Team) precede Marc Marquez (Repsol Honda). Poi ancora una volta l’ottimo Johann Zarco (Monster Yamaha Tech3). Quattro Case diverse nelle prime quattro posizioni, il campionato si preannuncia molto avvincente.

Support for this video player will be discontinued soon.

Il miglior Iannone arriva nel giorno 2 a Losail

Support for this video player will be discontinued soon.

#QatarTest, giorno 2: le prime immagini

Un venerdì caratterizzato dalle precipitazioni che unite alla sabbia presente in pista hanno reso l’asfalto impraticabile ritardando l’attività in pista; soli alcuni piloti si sono avventurati sul bagnato nel deserto, poi, la fine tutti hanno iniziato il lavoro in pista.

Ancora bene Iannone quindi, che nel pomeriggio sale al comando della tabella tempo, perde la posizione ma torna ad essere primo. Il feeling con la Suzuki è ottimo e la moto performante. Anche il compagno di box Alex Rins è ancora nelle prime cinque posizioni e sembra che il box del barcellonese abbia le idee chiare con tutte le aree bene fissate e pronte per la gara sulla stessa pista. Quando mancano cinquanta minuti alla bandiera a scacchi, Rins segna il terzo miglior tempo per poi chiudere come quinto (+0,381s).

Iannone è carichissmo Alex Rins - Team Suzuki Ecstar

Andrea Dovizioso si è detto sodisfatto di come sta procedendo il suo precampionato. Il pilota del Ducati Team ha sottolineato la facilità con la quale riesce a raggiungere crono da primato. Messosi al comando della tabella tempi, termina come secondo a 0,041s dall’ex compagno di scuderia. Con il lavoro finito sulle nuove carene, il numero 4 Ducati ha svolto un programma sul passo e si è concentrato sul telaio svolgendo comparazioni tra la nuova e vecchia versione. Danilo Petrucci è soddisfatto di quanto fatto fino ad ora sulla nuova moto con pochi cambi di set-up e un grande lavoro sull’aerodinamica, mentre per Jack Miller, collega di box Alma Pramac Racing, il programma si è svolto su due GP17 leggermente diverse. I due piloti satellite Ducati sono anche stati vittima di una caduta alla curva 2, forse traditi da una parte sporca di asfalto. Lorenzo è attardato e sembra faticare. È 14esimo finale.

Dopo l’ottimo primo giorno di prove con Maverick Viñales davanti a tutti, il box Movistar Yamaha MotoGP™ continua a preparare la gara di Losail ma non impressione come crono. Johann Zarco (Monster Yamaha Tech3) segna il quarto miglior tempo mentre Valentino Rossi è più arretrato con qualche problema sull’anteriore nel ‘giro secco’ mentre il passo del Dottore è buono.  “Siamo partiti meglio della stagione scorsa ma non in modo ottimale”. Afferma Silvano Galbusera, capo box di Valentino Rossi. “Dobbiamo migliorare il setting e l’elettronica per essere più incisivi in curva. Abbiamo alcune idee per fissare questi due aspetti e speriamo che le condizioni non siano sempre di pioggia perché dobbiamo non solo fare qualche modifica sulle geometrie ma anche provare ad abbassare i crono. Non siamo ancora al cento per cento”.

Cal Crutchlow, il più veloce su RC213V in apertura test, lascia il primato ‘in famiglia’ a Marc Marquez che nella parte finale della giornata ha provato una nuova carenatura; dopo pochi giri è stato vittima di una caduta ma a meno trenta minuti dalla fine sale al terzo posto della classifica con un ritardo di 0,167s. Per Dani Pedrosa un distacco più grande dovuto ai postumi della doppia caduta di ieri.

Support for this video player will be discontinued soon.

Morbidelli: "Ho lavorato sul mio stile di guida"

Prosegue il grande impegno per l’Aprilia Racing Team Gresini, alle prese con una nuova carenatura e lo sviluppo del motore. Nonostante la defezione di Pol Espargaro anche la scuderia Red Bull KTM Factory Racing continua sulla strada dello sviluppo con Brandley Smith. Lavoro sullo stile di guida, in fine, per il rookie Franco Morbidelli (EG 0,0 Marc VDS).

Support for this video player will be discontinued soon.

Il #QatarTest alla pausa del secondo giorno

I tempi del venerdì a Losail e la classifica combinata della due giorni sono consultabili qui.

Support for this video player will be discontinued soon.

After The Flag: il commento al secondo giorno a Losail

Domani, sabato 3 marzo, l’ultima giornata di prove che inizieranno alle 13:00 locali, in Italia saranno le 11. A fine giornata ci saranno i test su pista bagnata nel caso le precipitazioni non caratterizzino le ultime prove.

Il programma sarà il seguente secondo gli orari locali (GMT + 3).

20:00: stop ai test.

20:00 – 20:30: le autocisterne bagneranno la pista.

20:30 – 21:00: test sul bagnato.

21:00 – 21:30: tempo aggiuntivo per ulteriori prove (decisione della Direzione Gara).

 

Consigliati