Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
29 giorni fa
By motogp.com

Rossi: “Far lavorare bene le gomme è la chiave”

Il Dottore fa il passo nella prima sessione di GP catalano, poi nel pomeriggio prova nuove soluzioni

Valentino Rossi inizia nel migliori dei modi il settimo GP della stagione. Per il nove volte campione del team Movistar Yamaha MotoGP il primato in FP1 con il tempo di 1:39.456s e un grande lavoro sulle gomme, variabile importantissima sul modificato tracciato di Montmeló. Il Dottore promuove a pieni voti il nuovo asfalto e apprezza il nuovo disegno. Nel pomeriggio, in FP2, Rossi non migliora il suo tempo restando comunque agganciato alla ipotetica Q2. Valentino ha provato anche una nuova soluzione tecnica, un parafango posteriore ‘sfinestaro’ che permette di raffreddare le gomme. “Ho usato un parafango con i buchi per vedere se questo possa migliorare la temperatura della gomma”, commenta il numero 46. “Però non ho sentito molta differenza. Fare lavorare le gomme bene e non stressarle troppo è la chiave per andare forte, soprattutto in gara, quindi stiamo provando di tutto”.

Support for this video player will be discontinued soon.

GP di Catalogna FP1 MotoGP™

Parlando della sua giornata: “C’è tanto da lavorare, visto che è solo venerdì. Sono riuscito a fare un bel tempo questa mattina e oggi pomeriggio ci siamo concentrati di più sulla scelta delle gomme perché è veramente la cosa più difficile: ci sono diverse combinazioni che possono fare tutta la gara e bisogna fare la scelta giusta. Il feeling è buono e la pista è bella con questo asfalto”, prosegue. “Come sempre ci sono molti piloti diversi e molte moto diverse che possono fare la differenza ma è un buon inizio”.

Support for this video player will be discontinued soon.

FP2 catalana, Lorenzo davanti

Il venerdì a Montmeló è stato dominato da Jorge Lorenzo (Ducati Team). Il maiorchiono ha vinto al Mugello e ora è in ritardo di 50 punti dalla vetta in campionato occupata da Marc Marquez (Repsol Honda). Ma Lorenzo può inserirsi nella sfida di vertice a sei GP in archivio? Rossi la vede così: “Togliere Lorenzo dalla lotta per il campionato sarebbe molto stupido, fra me e Marquez c’è una differenza di 23 punti ma poi la corsa al secondo posto è serratissima e sono sette piloti in pochissimi punti. Al Mugello, Lorenzo è stato molto bravo questa potrebbe essere la svolta del suo campionato. Anche perché, rivedendo i passi della giornata mi sembra quello che va un po’ di più”. Termina, “Diciamo che quando è in forma e si trova bene con la moto è uno dei piloti da tenere in grande considerazione”.

Consigliati