Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
16 giorni fa
By motogp.com

Petrucci, l’Italia è tua

Emozioni a non finire al Mugello, il ternano centra la prima vittoria in MotoGP™. Dovi e Marquez danno scintille

Il GP d’Italia va a Danilo Petrucci. Il ternano vince la sua prima gara nella classe regina, tanto inseguita davanti a Marc Marquez (Repsol Honda) e al suo compagno di scuderia Mission Winnow Ducati, Andrea Dovizioso alla sua gara numero 300.

Support for this video player will be discontinued soon.

Rivivi la MotoGP™ al Mugello

Il primato iridato non cambia ma il campionato adesso ha uno sfidante in più, il numero 9 che ad inizio GP non era al massimo della forma fisica.

Giornata nera per Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha SRT) che, partito dal basso della griglia di partenza, è fuori dai giochi per una caduta.

Davanti a tutto scatta Marc Marquez. Il campione del mondo detta il passo per alcuni passaggi ma lo squadrone Ducati è fermamente deciso a mettersi tra lui e la vittoria. La gara è bellissima ed emozionante con i due ducatisti ufficiali a duellare con lo spagnolo. Bagarre allargata anche a Jack Miller e a Pecco Bagnaia (Pramac Racing).

Una volta usciti di scena i ducatisti satellite a causa di una caduta, la vittoria si decide tra i tre rivali alle ultime curve quando tra Marquez e Dovizioso ci sono scintille e Petrucci entra nella breccia aperta alla Bucine dai duellanti. Corre fino al traguardo per la prima vittoria in MotoGP™. Mentre Marquez accumula 20 punti che lo lanciano a 115 lunghezze iridate, 12 in più di Dovizioso.

Il forlivese deve difendersi dall’attacco di Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) protagonista di una corsa tutta in rimonta dalla tredicesima casella. Un numero 42 in piena forma da mondiale che paga il minor motore della sua GSX – RR rispetto ai rivali a V4. È quarto e terzo iridato a meno 15 dal primo.

Quinto posto per Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) e al miglio risultato in gara. Poi Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha SRT) il miglior pilota di Iwata data l’uscita di scena di Rossi e la prova in picchiata dei due satellite.

Support for this video player will be discontinued soon.

Lotta nella lotta, Ducati contro Marquez

I due portacolori Petronas Yamaha SRT, Fabio Quartararo e Franco Morbidelli iniziano la gara dalla seconda e quarta casella, ma in partenza si disturbano e perdono contatto con i primi. Per l’italiano, una caduta alla curva 15, mette fine alla prova casalinga mentre per il numero 20, protagonista del GP, la domenica non è bella come il sabato e chiude all’ottavo posto.

Settima posizione per Michele Pirro (Mission Winnow Ducati) ed ingresso in zona punti per Andrea Iannone (Aprilia Racing Team Gresini).

Support for this video player will be discontinued soon.

Mugello nero per Valentino

Altra gara difficile per Jorge Lorenzo (Repsol Honda), tredicesimo.

Support for this video player will be discontinued soon.

Post gara, le interviste a caldo dal Mugello

La top10:

1. Danilo Petrucci - (Mission Winnow Ducati) - 41:33.794
2. Marc Márquez - (Repsol Honda Team) - +0.043
3. Andrea Dovizioso - (Mission Winnow Ducati) - +0.338
4. Álex Rins - (Team Suzuki Ecstar) - +0.535
5. Takaaki Nakagami - (LCR Honda Idemitsu) - +6.535
6. Maverick Viñales - (Monster Energy Yamaha) - +7.481
7. Michele Pirro - (Mission Winnow Ducati) - +13.288
8. Cal Crutchlow - (LCR Honda Castrol) - +13.937
9. Pol Espargaró - (Red Bull KTM Factory Racing) - +16.533
10. Fabio Quartararo - (Petronas Yamaha SRT) - +17.994

Prossimo appuntamento in calendario, il Gran Premi Monster Energy de Catalunya, al via dal 16 di giugno. Vivi il grande spettacolo del MotoGP™, LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati