Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
25 giorni fa
By Ducati Team

Ducati Team, sfida rinnovata con grandi ambizioni

La scuderia bolognese inizia ufficialmente la stagione 2020. La DesmosediciGP è ancora più aggressiva

Il 2020 del Ducati Team inizia da Bologna, casa della scuderia italiana che punta al massimo nel Campionato del Mondo MotoGP™. Sarà una stagione carica di aspettative, molto attesa nella speranza di vedere i protagonisti, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, segnare numerosi successi.

La formazione Ducati è totalmente confermata con Desmo Dovi che difenderà i colori Ducati per l’ottavo anno di fila, ad affiancarlo ritroviamo Petrucci anch’egli nelle fila della casa bolognese già da tempo e decisamente impegnato a marcare un ritmo Desmodromico in questo 2020.

Al loro fianco, non solo una squadra che ha dimostrato una compattezza e un’unione di altissimo livello, ma anche una DesmosediciGP che punta a tornare il riferimento tecnico della MotoGP™.

A livello estetico, il nuovo prototipo mantiene la linea di quello del 2019 con il rosso scuro accompagnato da un marcato e presente nero, come quello del carbonio grezzo delle finiture. Ma è a livello di prestazioni che la sfida sarà ardua. Col miglioramento della percorrenza in curva come obiettivo primario, la DesmosediciGP ha tutte le caratteristiche per essere definita la moto quasi perfetta.

Dovizioso, vicecampione del mondo, ancora una volta sarà chiamato ad essere il principale rivale di un lanciatissimo Marc Marquez (Repsol Honda). Al suo fianco, e pronto al gioco di squadra, Danilo Petrucci. Il numero 9, autore di una fantastica vittoria casalinga nel 2019 punta a trovare una continuità di alti risultati che potrebbe inserirlo definitivamente tra i cinque migliori piloti al mondo, quelli abbonati al successo.

Andrea Dovizioso: “Già a metà dicembre ho iniziato la preparazione, sono riposato e focalizzato sui test di Sepang perché saranno molto importanti per definire il materiale che abbiamo ricevuto nelle ultime settimane. Di base dobbiamo cercare di essere più veloci. Quest’anno avremo ancora più avversari, non solo Marc e la Honda, ma nella seconda metà di stagione abbiamo visto essere molto forti anche Quartararo e Viñales. Pensare come fare per battere Marc penso che sia sbagliato perché dovremo vedercela con molti più rivali”:

Petrucci: “Avevo bisogno di riposarmi, di recuperare dal dolore alla spalla che non mi ha permesso di dare il massimo già all’ultima gara del 2019. Questo è il mio secondo anno da pilota ufficiale voglio fare del mio meglio così come ho fatto l’anno scorso e soprattutto voglio arrivare al Gran Premio di Valencia senza nessun rimpianto. Il test di Sepang sarà molto importante perché avremo la possibilità di provare molte cose che poi confermeremo durante i test del Qatar, quando in realtà saremo già concentrati sulla prima gara”.

Alte aspettative quindi, per una stagione dal grande impegno che tra due settimane prenderà il via dai test di Sepang in programma dal 7 al 9 febbraio.

Vivi tutte le emozioni prima del via della stagione 2020 con i test! Non perderti nemmeno un momento grazie al nostro VideoPass!

Consigliati