Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
1 giorno fa
By motogp.com

Ducati e Miller puntano in alto al Red Bull Ring

Al termine della prima sessione di libere del BMW M Grand Prix of Styria troviamo 20 piloti in un secondo e quattro costruttori in top 5

Ricomincia l’azione al Red Bull Ring a pochi giorni dal Gran Premio d’Austria e, pur trattandosi di un nuovo appuntamento, a piazzarsi al comando della classifica dei tempi troviamo ancora una Ducati. A dominare la FP1 è la Desmosedici di Jack Miller (Pramac Racing) che firma il proprio miglior tempo con un crono dal 1’23”859 appena quattro millesimi di secondo più veloce del vincitore di domenica scorsa, Andrea Dovizioso (Ducati Team). Il terzo miglior tempo lo centra il portoghese Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3) che piazza la prima RC16 sulla pista di casa per la KTM

Rewind 04: Bitter Sweet Symphony

Ancora una volta è Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) il riferimento di Honda firmando il quarto tempo e piazzandosi a 90 millesimi da Jackass. Ritroviamo nella top 5 Joan Mir (Suzuki Ecstar) che dopo aver conquistato il suo primo podio in MotoGP™ torna a presentarsi come uno dei principali protagonisti anche per questo nuovo appuntamento. In sesta posizione troviamo in quinto costruttore in pista grazie a Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) che si presenta come il primo riferimento per Yamaha nella FP1 al Red Bull Ring

Lo scorso fine settimana è stato un continuo crescendo per Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) che inizia il Gran Premio di Stiria firmano il settimo tempo seguito dal compagno di marca Iker Lecuona (Red Bull KTM Tech 3) così che la KTM si trova con tre dei suoi quattro piloti nelle prime otto posizioni. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) è 11° alle spalle delle Yamaha di Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) nono, seguito da Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) che chiude la top 10. 

Michele Pirro (Pramac Racing), impegnato a sostituire Francesco Bagnaia dopo che si è fratturato la tibia, firma il 12° crono piazzando le sue ruote davanti a quelle dell’ufficiale Danilo Petrucci (Ducati Team). 14° tempo per Bradley Smith (Aprilia Racing Team Gresini) mentre non va oltre la 15° piazza lo spagnolo Alex Rins (Suzuki Ecstar) seguito dal connazionale Alex Marquez (Repsol Honda) che precede Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) e Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol). 

Assente Johann Zarco (Esponsorama Racing) per essere stato operato lo scorso mercoledì allo scafoide destro. Per il momento, il francese è stato dichiarato non idoneo per scendere in pista venerdì ma potremmo rivederlo sabato nel caso in cui i medici lo ritenessero idoneo per correre. Nel frattempo, il pilota di Cannes è stato convocato dai Commissari FIM MotoGP™ che l’hanno sanzionato per guida irresponsabile in seguito all’incidente avvenuto in gara al Gran Premio d’Austria obbligandolo a scattare dalla pit lane al prossimo Gran Premio. In tanto, il compagno di squadra Tito Rabat (Esponsorama Racing) è 19° a meno di un secondo da Miller mentre Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) 20° davanti a Stefan Bradl (Repsol Honda) che sostituisce Marc Marquez anche in quest’occasione. 

I primi 10 classificati in FP1: 
1. Jack Miller - (Pramac Racing) - 1:23.859
2. Andrea Dovizioso - (Ducati Team) - +0.004
3. Miguel Oliveira - (Red Bull KTM Tech3) - +0.039
4. Takaaki Nakagami - (LCR Honda Idemitsu) - +0.091
5. Joan Mir - (Team Suzuki Ecstar) - +0.102
6. Franco Morbidelli - (Petronas Yamaha SRT) - +0.339
7. Brad Binder - (Red Bull KTM Factory Racing) - +0.392
8. Iker Lecuona - (Red Bull KTM Tech3) - +0.442
9. Maverick Viñales - (Monster Energy Yamaha MotoGP) - +0.465
10. Fabio Quartararo - (Petronas Yamaha SRT) - +0.522

Clicca qui per vedere i risultati completi 

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass! 

Consigliati