Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
3 giorni fa
By motogp.com

Viñales e le Yamaha continuano a fare la differenza

Si conclude il terzo turno di libere del GP di Aragona e lo spagnolo è in testa seguito da Morbido e Quartararo che cade a fine turno

I piloti della massima categoria iniziano la giornata di sabato del Gran Premio Michelin® de Aragón con l’obiettivo di assicurarsi il passaggio diretto alla qualifica. Gli uomini da battere sono loro: i portacolori della casa di Iwata. In testa alla classifica dei tempi c’è ancora Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) che continua indisturbato a girare sul 1:47.771 seguito a 88 millesimi da Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) e a due decimi e mezzo da Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) che termina la sua sessione con una decina di minuti d’anticipo dopo essere caduto alla curva 14.

Il francese è stato accompagnato al centro medico per dei controlli dove gli è stata fatta una radiografia che, per fortuna, ha escluso ogni tipo di rottura. È stato un colpo importante ma che non ha riportato conseguenze. Rivedremo El Diablo in azione per la FP4.

Il più diretto inseguitore dell’armata blu è Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol) davanti alla KTM di Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) e di Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) che precede gli altri due piloti Honda: Alex Marquez (Repsol Honda Team) sempre più determinato a consolidare la propria crescita nella massima categoria, e a Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu). Gli spagnoli Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) e Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) chiudono la top 10.

Questa prima tappa aragonese si sta rivelando più complicata del previsto per la Ducati che vedrà tutti i suoi piloti impegnati nel Q1. Il primo all’apello è Andrea Dovizioso (Ducati Team), 13° alle spalle di Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3) e di Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing). Si piazzano alle spalle del forlivese Johann Zarco (Esponsorama Racing) e Francesco Bagnaia (Pramac Racing). Nonostante la posizione, nel corso della FP2 il piemontese ha registrato la velocità massima portando la sua GP20 oltre i 350 km/h. Tito Rabat (Esponsorama Racing) è 16° davanti a Jack Miller (Pramac Racing) e a Danilo Petrucci (Ducati Team).

Dopo la FP4, al via alle 14:10, i piloti della MotoGP affronteranno le qualifiche a partire dalle 14:10.

I primi 10 classificati:

1. Maverick Viñales - (Monster Energy Yamaha MotoGP) - 1:47.771
2. Franco Morbidelli - (Petronas Yamaha SRT) - +0.088
3. Fabio Quartararo - (Petronas Yamaha SRT) - +0.249
4. Cal Crutchlow - (LCR Honda Castrol) - +0.543
5. Pol Espargaro - (Red Bull KTM Factory Racing) - +0.548
6. Joan Mir - (Team Suzuki Ecstar) - +0.551
7. Alex Marquez - (Repsol Honda Team) - +0.632
8. Takaaki Nakagami - (LCR Honda Idemitsu) - +0.635
9. Alex Rins - (Team Suzuki Ecstar) - +0.862
10. Aleix Espargaro - (Aprilia Racing Team Gresini) - +0.882

Clicca qui per vedere tutti i risultati completi.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!