Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
17 giorni fa
By motogp.com

9 vincitori come nel 2016. Il 2020 ospiterà un nuovo record?

Mir conquista la sua prima gara in MotoGP™ e diventa il nono vincitore della stagione. Ne avremo anche un decimo?

Abbiamo dovuto aspettare fino a metà di luglio prima di vedere le MotoGP™ schierarsi sullo schieramento di partenza per tornare in azione ma, quando mancano due appuntamenti al termine della stagione, possiamo dire che questa stagione 2020 ci ha fatti emozionare e vivere appuntamenti storici. Ora ci troviamo ad avere nove vincitori in 13 gare e l’ultimo ad essersi aggiunto alla lista è il leader del campionato Joan Mir (Team Suzuki Ecstar).

Facciamo un passo indietro. Ad inizio campionato quando Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) ha conquistato entrambi gli appuntamenti a Jerez. A seguire, è stato il momento di Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) primo al traguardo a Brno quando ha consegnato la prima vittoria alla KTM e al Sudafrica. Poi, una volta arrivati in Austria, è stato il momento di Andrea Dovizioso (Ducati Team) che, proprio in quell’occasione, regalò un nuovo record alla Ducati. Una settimana dopo, è stato Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech3) a scrivere la storia diventato il primo pilota portoghese a vincere un GP in classe regina e regalando al Tech3 la sua prima vittoria in MotoGP™.

È stato poi momento di affrontare il doppio appuntamento al Misano World Circuit Marco Simoncelli dove ci sono stati altri due vincitori. Il primo, Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) che ha conquistato la vittoria dei suoi sogni in MotoGP™ sulla pista di casa. Dopo di ché, è stato Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) a salire sul gradino più alto del podio. A seguire, il paddock si è spostato a Barcellona dove è stato, ancora una volta, Quartararo a passare per primo sotto la bandiera a scacchi. Danilo Petrucci (Ducati Team) invece conquistato la pista di Le Mans.

La doppia tappa al MotorLand ha visto Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) combattere fino alla fine della corsa con Alex Marquez (Repsol Honda Team) rilanciandosi nella lotta per il titolo. Morbidelli si è poi assicurato una fenomenale seconda vittoria sulla pista aragonese prima di prepararsi per il doppio round valenciano.

Ma la performance di Mir al Circuit Ricardo Tormo è stata a dir poco spettacolare. Una prestazione degna di questo titolo. Quartararo, secondo in campionato prima che iniziasse la gara del GP de Europa, è scivolato permettendo al maiorchino di allungare a +37 in campionato.

Avere nove vincitori in 12 gare è semplicemente sbalorditivo. Nel 2016, abbiamo avuto nove vincitori diversi: Marc Marquez, Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa, Andrea Iannone, Cal Crutchlow, Andrea Dovizioso, Maverick Viñales e Jack Miller. Il 2020 sta dimostrando di non essere da meno e potremmo davvero avere un 10° e un 11° vincitore prima di veder calare il sipario di questa stagione.

Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing), Miller e Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) sono tra i principali candidati al gradino più alto del podio nei prossimi due appuntamenti. Ma attenzione anche ad Alex Marquez, che ha conquistato due podi, o a Johann Zarco (Esponsorama Racing) con un podio all’attivo piuttosto che a Francesco Bagnaia (Pramac Racing).

C’è solo un modo per scoprire chi sarà il decimo vincitore del 2020, segui i prossimi due Gran Premi con motogp.com!

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!