Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
25 giorni fa
By motogp.com

Martin festeggia a Valencia, beffato Bezzecchi

In Moto2™ sesto posto per il leader Bastianini che limita i danni. Quinto Marini, Di Giannantonio cade nel giro finale

Festa spagnola, delusione italiana. Nella classe intermedia al Circuit Ricardo Tormo al Gran Premio de la Comunitat Valenciana, Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo) batte Hector Garzo (Flexbox HP 40). Fino alle ultime curve Fabio Di Giannantonio (MB Conveyors Speed Up) e Marco Bezzecchi (SKY Racing Team VR46) hanno delle ottime opportunità di vittoria ma il romano finisce a terra a poco meno di un giro dal termine mentre si trovava in testa; il riminese, a quel momento leader della corsa, viene infilato dai due spagnoli e passa in terza posizione.

Moto2™, è tutto pronto per il Gran Premio de Valencia

Alla bandiera a scacchi Enea Bastianini (Italtrans Racing Team) deve accontentarsi del sesto posto che però gli permette di perdere pochi punti nei confronti del romagnolo e di Luca Marini (SKY Racing Team VR46) che lo precede in quinta posizione al traguardo. 14° l’altro pretendente per al titolo Sam Lowes (EG 0,0 Marc VDS) ancora dolorante al polso dopo la caduta di ieri mattina. La matematica lascia in gioco quattro piloti prima della gara di Portimao: il vantaggio di Bastianini è importante ma non del tutto rassicurante.

Lo spettacolo non manca fin dal via: Bez dimostra di essere molto competitivo, anche il leader della classifica è autore di una bella rimonta partendo dalla 12° casella. Bezzecchi supera il poleman Stefano Manzi (MV Agusta Forward Racing Team) e Di Giannantonio. Davanti Bezzecchi si mette alle spalle il romano.

Da dietro torna su forte Hector Garzo che recupera e passa Martin. Dopo la gioia di ieri arriva una giornata deludente per Manzi. Il riminese cade nel corso dell’11° giro. Gara non facile anche per Bastianini, un po’ in difficoltà come dimostra il sorpasso subito da Jorge Navarro (MB Conveyors Speed Up) che però finirà a terra in fondo al rettilineo a otto giri dal termine.

In testa si lotta per la vittoria e non mancano le emozioni. Di Giannantonio e Bezzecchi danno tutto e sono protagonisti di un acceso testa a testa fatto di sorpassi e controsorpassi. La fase decisiva della gara inizia quando manca un giro e mezzo alla bandiera a scacchi. Il romano si rimette davanti al pilota del team guidato da Pablo Nieto. Jorge Martin torna sotto ma davanti a tutti ci sono ancora i due italiani. A mezzo giro dalla fine Di Giannantonio cade mentre è al comando lasciando così la prima posizione a Bezzecchi che però poco dopo viene superato da Martin e Garzo.

Quarta posizione finale per Marcel Schrötter (Liqui Moly Intact GP) davanti a Marini che precede Bastianini. In top ten entrano anche Nicolò Bulega (Federal Oil Gresini Moto2), nono e Lorenzo Baldassarri (Flexbox HP 40), decimo.

In classifica quando manca solo una gara alla fine La Bestia incrementa il vantaggio in classifica portandosi a +14 su Lowes. Staccati rispettivamente di 18 e 23 punti i due piloti SKY Racing Team VR46 Marini e Bezzecchi. Portimao sarà decisiva per l’assegnazione del titolo 2020.

I primi 10 classificati:

 1. Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo)
 2. Hector Garzo (Flexbox HP 40) + 0.072
 3. Marco Bezzecchi (SKY Racing Team VR46) + 0.204
 4. Marcel Schrötter (Liqui Moly Intact GP) + 0.689
 5. Luca Marini (SKY Racing Team VR46) + 0.812
 6. Enea Bastianini (SKY Racing Team VR46) + 2.329
 7. Remy Gardner (Onexox TKKR SAG Team) + 8.973
 8. Bo Bendsneyder (NTS RW Racing GP) + 9.720
 9. Nicolò Bulega (Federal Oil Gresini Moto2) + 11.596
 10. Lorenzo Baldassarri (Flexbox HP 40) + 11.836

Clicca qui per vedere i risultati completi.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!