Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 giorni fa
By motogp.com

I rookie sono le luci più brillanti a Losail

In tutte e tre le categorie ci sono stati degli esordienti di livello, in grado di battersi con i veterani con grande destrezza

Tags MotoGP, 2021

Il Campionato del Mondo MotoGP™ è entrato nel vivo con un doppio appuntamento al Losail International Circuit. Dopo due fine settimana consecutivi di spettacolo puro, analizziamo alcuni dei fatti più avvincenti a cui abbiamo assistito in Qatar.

In MotoGP, le Yamaha hanno centrato due vittorie su due, mentre le Ducati del Pramac Racing hanno superato i loro compagni di marca del team ufficiale. Nella categoria intermedia, abbiamo visto Sam Lowes (Elf Marc VDS Racing Team) iniziare il suo assalto verso il titolo Moto2™ mentre i portacolori del Red Bull KTM Ajo hanno avuto successo tanto nella classe di mezzo come in quella leggera. Poi, entrando nello specifico, la più grande rivelazione è stato il ragazzo prodigio: Pedro Acosta.


A soli 16 anni, lo spagnolo era noto solo a pochi prima dei round inaugurale della stagione, tuttavia, il suo nome è ora sulla bocca di ogni fan e opinionista del motociclismo visto quanto è stato capace di fare nel deserto.

Dalla pit-lane alla gloria: La rimonta epica di Acosta

Il vincitore della Red Bull Rookies Cup nel 2020 ha ottenuto un impressionante podio al debutto ma il suo atto successivo è stato a dir poco sensazionale. Ha ottenuto la sua prima vittoria nel Campionato del Mondo Moto3™ dopo essere partito dalla pitlane, ora Acosta è il primo, e al momento unico, pilota in grado di realizzare questo tipo d’impresa nella classe leggera. Ciò significa che ora sarà l’uomo da battere e ha già messo pressione anche ad alcuni dei veterani della categoria. Sarà difficile da fermare.

Raul Fernandez, cuore di rookie e polso da favorito

Il giovane Acosta non è stato l’unico pilota a lasciare il segno. Anche Izan Guevara (GasGas Gaviota Aspar) ha mostrato un potenziale promettente assicurandosi due risultati consecutivi nella top 10. In entrambe le gare è stato nel bel mezzo della bagarre e ha lottato con il gruppo in lotta per il podio. Pur non avendo terminato la gara al parco chiuso, ha dimostrato di avere molte abilità assicurandosi il settimo e sesto posto nelle prime due uscite.

Salendo di categoria, come già detto, Sam Lowes ha monopolizzato il primo posto al traguardo ma c’è stata altrettanta gioia per la squadra di Aki Ajo, dove Raul Fernandez si è assicurato il primo podio in Moto2™. Il pilota di Madrid è stato spesso il re delle prove libere e delle qualifiche nella classe leggera, e a quanto pare, non ha molta intenzione di rinunciare a questo titolo nella sua nuova categoria. Al GP del Qatar si è assicurato la partenza dalla seconda casella dello schieramento arrivando ad un più che rispettabile quinto posto sotto la bandiera a scacchi. La settimana successiva, al GP di Doha, è passato dal quarto posto in qualifica al terzo in gara. Lo spagnolo sarà tra i piloti da tenere d’occhio nei prossimi round, non c’è dubbio.

1

Fastest Lap: Il giro della pole del Tissot GP of Doha

Una parola va spesa anche per gli altri esordienti della categoria come: Ai Ogura (Idemitsu Honda Team Asia), Celestino Vietti (SKY Team Racing VR46), Tony Arbolino (Liqui Moly Intact GP) e Albert Arenas (Solunion Aspar Team), tutti in zona punti al secondo round. 

In fine, passiamo a parlare dei pesi massimi. In MotoGPla performance di Jorge Martin (Pramac Racing) è stata da togliere il fiato. Dal suo inizio, semplicemente incredibile, al secondo appuntamento lo spagnolo ha firmato la pole facendo un giro mozzafiato e il giorno successivo si è assicurato il primo podio in classe regina. Un risultato simile porta Martinator a raggiunger una prestigiosa élite del motociclismo composta da Marc Marquez (Repsol Honda Team) e Casey Stoner, gli unici esordienti capaci di stabilire la pole position al loro secondo Gran Premio in MotoGP™.

Per Martin sono state scritte molte pagine di giornale in queste due settimane, ma non è stata da meno la performance di Enea Bastianini (Avintia Esponsorama). Il campione del mondo in carica della Moto2™ ha esordito in MotoGP™ prendendosi il 10° posto in gara, terminando davanti a Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing), Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT), piloti che nel 2020 hanno ottenuto le loro prime vittorie in classe regina, e ad un certo Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT). Al Gran Premio di Doha il romagnolo si è assicurato l’11° posto, un’altra posizione importante in zona punti.

Siamo solo a due round dall’inizio del Campionato del Mondo MotoGP™ 2021 ma i nuovi arrivati nelle diverse categorie ci hanno messo pochissimo tempo per farsi conoscere e notare. Non vediamo l’ora di vedere quali sorprese hanno in serbo per noi nei prossimi mesi.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!