Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
3 giorni fa
By motogp.com

Rookie ‘terribile’: Acosta fa festa a Portimao

Lo spagnolo è inarrestabile e batte tutti anche in Portogallo. Insieme a lui sul podio Dennis Foggia e Andrea Migno

Quando vai a podio per tre volte di fila nelle tue prime tre gare nel mondiale significa che sei destinato al successo: il 'ragazzino' Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo) fa già paura a tutti gli altri. Lo spagnolo vince la sua seconda gara consecutiva e mette in crisi gran parte dei suoi avversari. Se la Spagna fa festa a Portimao anche l’Italia può essere soddisfatta: alla bandiera a scacchi infatti dietro al portacolori KTM arrivano Dennis Foggia (Leopard Racing) e Andrea Migno (Rivacold Snipers Team) che conquista così il terzo posto che gli era sfuggito per poco a Doha.

La gara della classe cadetta del Grande Prémio 888 de Portugal all’Algarve International Circuit si accende fin dal via: nelle prime fasi il migliore è Migno che scatta dalla pole, poi è Xavier Artigas (Leopard Racing) a portarsi in testa: lo spagnolo parte benissimo e va a caccia del riscatto dopo un difficile avvio di stagione. La fortuna però non è dalla sua parte dato che è costretto al ritiro dopo un contatto con Gabriel Rodrigo (Indonesian Racing Gresini Moto3) che sarà poi valutato dalla Direzione Gara.

Davanti la lotta infuoca e vede protagonisti tantissimi piloti: tra i 15 di testa ci sono Acosta, Foggia, Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team) e Stefano Nepa (BOE Owlride). Anche Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo) – uno dei pretendenti per la vittoria del titolo - cerca la rivincita dopo le prime due gare del 2021 che non gli hanno regalato le soddisfazioni attese.

Nella prima metà di corsa vanno a terra anche Kaito Toba (CIP Green Power) - dopo un contatto col posteriore di Niccolò Antonelli (Avintia Esponsorama Moto3) - e Izan Guevara (GasGas Valresa Aspar Team): anche questo episodio finisce sotto la lente della Direzione Gara.

Artigas sconta il long lap penalty stabilito dai commissari e scivola così dalla terza alla 15^ posizione provvisoria. Alla curva 3 vanno a terra anche Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse) e il rookie Adrian Fernandez (Sterilgarda Max Racing Team).

Tra sorpassi e tentativi di allungo si arriva ai decisivi giri finali. In testa c’è Dennis Foggia che deve però vedersela dagli attacchi dei suoi inseguitori, in primis Acosta. All’inizio dell’ultimo giro Sergio Garcia (GasGas Valresa Aspar Team) vede sfumare le speranze di podio a causa di un highside. Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo) cade mentre si trova alle spalle di Acosta. L’Italia sfiora il successo con Foggia che però a tre curve dalla fine viene superato dal rookie 'terribile' sempre più leader della classifica. Acosta perde il posteriore alla penultima curva ma riesce comunque a mantenere il controllo della moto. Terzo splendido posto per Andrea Migno che regala così una bella soddisfazione al team pesarese.

Ai piedi del podio troviamo Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech 3) che precede Gabriel Rodrigo e Niccolò Antonelli: il romagnolo è sesto alla bandiera a scacchi. Settimo Romano Fenati, autore di una gara positiva: l'ascolano si mette alle spalle Sergio Garcia, Masia e Ryusei Yamanaka (CarXpert PruestelGP).

Acosta si conferma in testa alla classifica della classe cadetta e aumenta il proprio vantaggio nei confronti dei suoi inseguitori: nelle prime tre gare del mondiale ha conquistato 70 punti su 75 in palio. Il campione uscente della Red Bull Rookies Cup scrive un’altra pagina di storia: non capita tutti i giorni di vedere un esordiente andare a podio per tre volte consecutive nelle prime tre gare tra i ‘grandi’.

Questi sono i primi dieci alla fine della gara della classe cadetta:

1. Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo)
2. Dennis Foggia (Leopard Racing) + 0.051
3. Andrea Migno (Rivacold Snipers Team) + 0.584
4. Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech 3) + 0,615
5. Gabriel Rodrigo (Indonesian Racing Gresini Moto3) + 0.675
6. Niccolò Antonelli (Avintia Esponsorama Moto3) + 0.729
7. Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team) + 0.773
8. Sergio Garcia (GasGas Valresa Aspar Team) + 1.245
9. Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo) + 12.487
10. Ryusei Yamanaka (CarXpert PruestelGP) + 12.508

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!