Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
14 giorni fa
By motogp.com

Acosta inarrestabile, a Jerez vince la terza gara di fila

Il rookie batte Fenati e Alcoba. Quarto Migno, ottavo Antonelli

Nella storia della Moto3™ il suo nome era già presente e senza dubbio lo vedremo sempre più spesso: nel Gran Premio Red Bull de España al Circuito de Jerez – Angel Nieto infatti è ancora Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo) a trionfare. Il 16enne spagnolo è il primo a vincere a tre gare consecutive e l’unico pilota nei 72 anni di storia del Campionato del Mondo a conquistare quattro podi nelle prime quattro gare. Alla bandiera a scacchi precede Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team) e Jeremy Alcoba (Indonesian Racing Gresini Moto3).

Al via scatta molto bene il poleman Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse) con Andrea Migno (Rivacold Snipers Team) subito dietro. Continua la stagione da incubo di John McPhee (Petronas Sprinta Racing), a terra anche oggi in uscita dalla curva 7. Per lui si tratta del quarto zero consecutivo.

Davanti sono in sette mentre da dietro inizia la rimonta di Acosta, partito dalla 13^ posizione. Al quinto giro in testa alla corsa c’è Gabriel Rodrigo (Indonesian Gresini Racing Moto3) che però alla curva 7 perde il controllo della propria moto e vede terminare anzitempo la sua gara.

A farla da padrone sono le KTM di Öncü, Acosta e Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo), con quest’ultimo partito dalla quinta fila. Delusione per Tatsuki Suzuki che cade alla curva 2.

A giocarsi la vittoria saranno Öncü, Acosta, Masia, Fenati, Darryn Binder (Petronas Sprinta Racing), Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Ajo) e Migno. Il romagnolo perde alcune posizioni dopo il contatto con il giapponese. Tra sorpassi e controsorpassi i grandi protagonisti sono Öncü, Acosta e Fenati mentre ora il gruppo di testa è formato da 11 piloti.

Spavento per Acosta a due giri dalla fine: alla curva 6 rischia di cadere ma riesce a mantenere il controllo della sua KTM andando a iniziare l’ultimo giro in terza posizione dietro a Masia e Öncü. Alla curva 6 firma un bellissimo sorpasso andando a scavalcare entrambi all’interno.

All’ultima curva il turco entra forte e causa la caduta anche di Masia e Binder. Acosta intanto può festeggiare un’altra storica vittoria nel Gran Premio di casa. Ottimo secondo posto per l’ascolano Romano Fenati che si mette alle spalle Jeremy Alcoba. Lo spagnolo – che ha dovuto scontare anche un doppio long lap penalty - difende l’ultimo gradino del podio dall’assalto in volata portato da Andrea Migno, staccato di soli 21 millesimi.

Quinto posto per Sasaki davanti a Tatay e all’ottimo giovane Jason Dupasquier (CarXpert PruestelGP). Ottava posizione per Niccolò Antonelli (Avintia Esponsorama Moto3) mentre a completare la top ten troviamo Xavi Artigas (Leopard Racing) e Ryusei Yamanaka (CarXpert PruestelGP). Entra in zona punti anche Stefano Nepa (BOE Owlride), 15°.

Caos all'ultima curva, out tre protagonisti della Moto3™

Questi sono i primi dieci della gara della Moto3™:
1. Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo)
2. Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team) + 0.417
3. Jeremy Alcoba (Indonesian Racing Gresini Moto3) + 0.527
4. Andrea Migno (Rivacold Snipers Team) + 0.548
5. Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech3) + 0.971
6. Carlos Tatay (Avintia Esponsorama Moto3) + 0.997
7. Jason Dupasquier (CarXpert PruestelGP) + 1.043
8. Niccolò Antonelli (Avintia Esponsorama Moto3) + 1.144
9. Xavier Artigas (Leopard Racing) + 1.383
10. Ryusei Yamanaka (CarXpert PruestelGP) + 1.596

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!