Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 giorni fa
By motogp.com

Martin attiva la modalità Martinator: centra pole e record!

Il Red Bull Ring si tinge di rosso con lo spagnolo e Bagnaia in prima fila, quarto Miller preceduto da Quartararo. Sesto Zarco

Il finale del turno di qualifiche del Michelin® Grand Prix of Styria è concitato. Ad assicurarsi il via dalla prima casella dello schieramento è Jorge Martin (Pramac Racing) che si riscatta dopo l’infortunio che l’ha costretto a restare lontano dalle piste per alcuni appuntamenti nel corso di questa stagione. Martinator è tornato e non fa sconti! Il suo miglior giro da 1:22.994 gli affida la pole position e il nuovo record della pista.

Secondo tempo con un distacco di 44 millesimi di secondo per Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) che, dopo aver dimostrato un passo convincente nella FP2 sul bagnato, si affaccia alla gara con fiducia visto il tempo della qualy e il passo gara dimostrato sia sull’asciutto che con la pioggia. Chiude la prima fila Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) dopo aver ipotecato il tempo della pole ma la tornata gli è stata cancellata per aver messo le ruote oltre i limiti della pista.

MotoGP™: È tempo di Q2 in Red Bull Ring

Lo schieramento di partenza

Apre la seconda fila Jack Miller (Ducati Lenovo Team), a tre decimi dal capolista, affiancato da Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) che, a partire da questo appuntamento, può contare sull’abbassatore posteriore. Chiude col sesto tempo Johann Zarco (Pramac Racing).

Perché a Quartararo è stato cancellato il tempo della pole?

Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) continua a lavorare per avvicinarsi al suo obiettivo: la top 5 in gara e al Red Bull Ring proverà a realizzare quest’impresa scattando dalla settima casella. Lo affianca il catalano Marc Marquez (Repsol Honda Team) caduto al termine del turno, senza riportare conseguenze, nel tentativo di migliorare il proprio tempo. Nona piazza per Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) che precede i due piloti del LCR Honda, Takaaki Nakagami e Alex Marquez. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing), riscattatosi dalla Q1, parte 12° e sta vivendo un GP complicato dopo la caduta fatta venerdì ma, nonostante questo, è il primo rappresentante della casa austriaca in qualifica.

"Non è stato un giro perfetto" - Voce alla top 3 della Q2

Oltre il 13° posto

Peccato per Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) che ha mancato il passaggio alla Q2 per 33 millesimi di secondo, lo spagnolo scatterà 13° affiancato da Dani Pedrosa (Red Bull KTM Factory Racing) al suo primo GP da wildcard dopo il ritiro del 2018.

Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT) scatterà 17° seguito dal fratellastro Luca Marini (SKY VR46 Avintia). Delusione per Enea Bastianini (Avintia Esponsorama) che sogna la Q2 ma, per aver superato i limiti della pista, resta bloccato in Q1 al via dall 20° casella davanti a Lorenzo Savadori (Aprilia Racing Team Gresini), caduto al termine della qualifica, e a Danilo Petrucci (Tech 3 KTM Factory Racing).

Ora che lo schieramento di partenza è definito, non ci resta che aspettare il warm up, alle 09:40 e poi sarà il momento della gara, al via alle 14:00. Le previsioni meteo preannunciano pioggia, sarà così? Scoprilo seguendo la gara insieme a noi!

La Q2:

1. Jorge Martin (Pramac Racing) - 1:22.994
2. Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) + 0.044
3. Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 0.081
4. Jack Miller (Ducati lenovo Team) + 0.306
5. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) + 0.328
6. Johann Zarco (Pramac Racing) + 0.382
7. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) + 0.454
8. Marc Marquez (Repsol Honda Team) + 0.495
9. Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 0.514
10. Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) + 0.542
11. Alex Marquez (LCR Honda Castrol) + 0.847
12. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) 0.950