Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
8 giorni fa
By motogp.com

Bagnaia e Miller rivendicano il loro gioco di squadra

I due piloti Ducati presenti al Festival dello Sport di Trento. ‘Pecco’ è l’unico che può ancora ostacolare i sogni iridati di Quartararo

La coppia del Ducati Lenovo Team formata da Francesco Bagnaia e Jack Miller è stata al centro dell’attenzione al Festival dello Sport di Trento. Entrambi hanno raccontato della grande atmosfera che si respira nel box Ducati. Inoltre 'Pecco' ha parlato anche del suo grande desiderio di tenere aperti fino alla fine della stagione i giochi iridati nella sfida che lo vede opposto al leader della classifica Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP).

Bagnaia, senza rimpianti: "Non possiamo essere delusi"

I due portacolori della Casa di Borgo Panigale hanno parlato anche del loro risvolto più familiare; a Trento abbiamo assistito anche a una bella sorpresa per Miller che ha ricevuto un videomessaggio da parte di sua madre. Due vittorie a testa per Miller e Bagnaia in questa stagione: l’australiano e il piemontese stanno vivendo un’annata speciale.

Miller e Mir, cos'è successo all'ultimo giro?

Un ambiente davvero bellissimo

All’interno del box del team ufficiale Ducati è presente un’atmosfera davvero bella. Miller ne ha parlato intervenendo all’evento in corso a Trento: "È necessario avere un rispetto reciproco, le gare sono un 'gioco' in cui punti a vincere, ma devi trattare gli altri come vorresti che gli altri trattino te".

"Ci aiutiamo sempre a vicenda", ha sottolineato da parte sua Bagnaia che ha anche detto che nel box si parla di strategia. Lo abbiamo visto nel recente Gran Premio andato in scena ad Austin dove Jack ha lasciato passare il piemontese per un posto sul podio: "In generale, in Ducati l’atmosfera è la più serena del Mondiale. In questo siamo i migliori".

 

Lo sprint finale per il titolo

Presente a Trento anche il Direttore Sportivo di Ducati CorsePaolo Ciabatti, che non ha risparmiato elogi ai suoi piloti. Ciabatti ha detto che "sono capaci di fare cose incredibili" e che “sanno ricavare il massimo dalla moto". Nonostante sia staccato di 52 punti da Quartararo quando in palio ce ne sono ancora 75, 'Pecco' non si arrende: "Tutti mi dicono che sono un tipo testardo e ostinato, ma nella vita e nello sport credo che l’ostinazione sia la cosa più importante. Senza di quella non si possono ottenere certi risultati". 

'Pecco' ha avuto anche l’occasione di elogiare Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT) e di sottolineare il lavoro svolto in ottica 2022: "Stiamo crescendo e gettando delle ottime basi per la prossima stagione". ‘Pecco’ è consapevole che sarà difficile laurearsi campione del mondo in questo 2021 ma non si arrende prima del tempo: "La lotta per il titolo continua a essere aperta e noi siamo qui, non molliamo mai”. Tra due weekend a Misano punterà a neutralizzare il primo match point a favore di Quartararo.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati