Acosta nel 2025 correrà con il team Red Bull KTM Factory Racing

Nuovo accordo pluriennale per lo spagnolo con Pierer Mobility Group: nella prossima stagione sarà pilota ufficiale KTM

Il due volte campione del mondo Pedro Acosta nel 2025 correrà con il team Red Bull KTM Factory Racing. Grazie a un nuovo accordo pluriennale il numero 31 guiderà per la sua quinta stagione e per la seconda in MotoGP™ una KTM RC16.

Al debutto in top class, Acosta al momento ha già collezionato due podi ed è uno dei piloti più giovani della storia in questo sport ad aver centrato questo traguardo.

La crescita di Acosta è stata impressionante. Nel 2020 alla sua seconda stagione ha vinto il titolo nella Red Bull MotoGP™ Rookies Cup e poi è stato firmato dal team Red Bull KTM di Aki Ajo con cui nel 2021 in Qatar ha conquistato il podio all'esordio in Moto3™ per poi vincere per la prima volta sulla stessa pista nel weekend successivo. Acosta ha vinto il titolo mondiale e nel 2022 è passato in Moto2™, categoria nella quale si è laureato campione del mondo nel 2023.

La personalità di Acosta, la sua naturale capacità e il suo atteggiamento maturo lo hanno portato a essere da subito uno dei protagonisti in MotoGP™, come dimostrano anche il passo e i risultati ottenuti con la tecnologia della RC16. Ora, l'accordo che lo legherà ancora più a lungo con la struttura Red Bull KTM, oltre la scadenza del 2025.

25% di sconto

Segui il resto del 2024 con MotoGP™ VideoPass e gustati ogni attimo di ogni Gran Premio

Abbonati adesso!

Pedro Acosta: “Nel 2020 quando ho firmato il contratto con KTM per correre in Moto3™ è stato un sogno. Per me quello non era uno dei momenti migliori e KTM mi ha salvato la carriera. È stato bellissimo entrare a far parte di una struttura ufficiale. Mi ricordo quando nel 2019 ho preso parte all'evento di selezione per la Rookies; per me era come un'ultima chance, e KTM e Red Bull mi hanno dato un'opportunità. Questo è uno dei ricordi più belli che ho".

"Facile percepire le aspettative dei media, degli sponsor e di tutte le parti coinvolte…però quelli che avevo attorno mi hanno detto che sarebbe stata una stagione senza pressione. Non è stato facile nemmeno approdare in MotoGP™ con i risultati che abbiamo ottenuto finora“.

"Per me era importante continuare a spingere con KTM, come anche vedere l'intero progetto e il percorso sviluppato finora e come siamo cresciuti. Pertanto è bello andare avanti anche in futuro: vestire l'arancione è come tornare a casa. KTM sta migliorando tanto e questo mi spinge a restare per i prossimi due anni".

Francesco Guidotti, Team Manager Red Bull KTM Factory Racing: “Nelle competizioni non puoi mai adagiarti sugli allori o rallentare. La storia di Pedro è una di quelle rare. Possiamo quasi definirlo come un talento generazionale per ciò che ha ottenuto finora. È chiaro che ora il suo è uno dei nomi caldi in MotoGP™ e per il 2025 sarà interessante lavorare con lui a stretto contatto. Ora lo standard è elevatissimo, per tante cose: le moto, le gomme e i team. Quindi ottenere ciò che lui ha già ottenuto è davvero qualcosa di speciale. Devo ringraziare anche il team che abbiamo accanto a noi che permette a Pedro di avere ciò di cui ha bisogno per mostrare ciò che è in grado di fare".

Pit Beirer, KTM Motorsports Director: “Per noi è un gran piacere comunicare questa notizia. Quando Pedro in pista mostra la sua velocità e la sua personalità siamo entusiasti come gli altri; questo ragazzino sta conquistando tantissimi tifosi in tutto il mondo. Fin dai primi giorni nella Red Bull MotoGP Rookies Cup abbiamo potuto vedere che era un pilota speciale. Un pilota che fa cose in modo diverso e con una grande mentalità. Questo lo rende unico in MotoGP™. Fare questo percorso con lui nei nostri team e con le nostre moto ci dà tanta carica ed energia. Un ringraziamento voglio farlo anche alla KTM GP Academy e al lavoro che fanno persone come Aki Ajo con Pedro. È bellissimo sapere che lavoreremo insieme per altri anni. Ha un grande futuro in MotoGP™ e siamo impazienti di vivere insieme il prossimo capitolo della sua carriera”.