Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
5 giorni fa
By motogp.com

Viñales, un nuovo primato è vicino

Terzo a Silverstone e a Misano, ad Aragon lo spagnolo ha la possibilità di firmare la sua prima tripletta consecutiva di podi in MotoGP™

Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha) ha chiarito ogni dubbio dopo il fine settimana dell’Octo di San Marino e della Riviera di Rimini GP: la M1 ha un pacchetto molto competitivo e lo spagnolo sa come interpretarlo per ottenere risultati. Quello che ora manca è una vittoria perché, pur scattando dalla pole position, il pilota di Roses non è riuscito a battersi con Marc Márquez (Repsol Honda Team) e Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) per il primo posto.

Support for this video player will be discontinued soon.

Il poco grip compromette la gara di Viñales

Ma è ora di cambiare pagina e concentrarsi sul prossimo appuntamento perché la prossima sfida sarà particolarmente intrigante per il Maverick. Il campione del mondo della Moto2™ nel 2013 non è mai salito sul podio ad Aragon. Ha portato la Suzuki in quarta posizione nel 2017 e lo stesso risultato l’ha ottenuto un anno più tardi con la Yamaha mentre nel 2018 ha chiuso la top 10. Viñales non ha mai ottenuto tre podi consecutivi in MotoGP™ e dopo quello di Silverstone e di Misano un altro podio sarebbe un ottimo slancio prima di volare in Asia.

Support for this video player will be discontinued soon.

Rivivi la MotoGP™ a San Marino

Non solo. Lontano dal primo gradino del podio dal GP di Assen, Viñales arriva ad Aragon fiducioso  perché la pista aragonese potrebbe dimostrarsi un ottimo terreno di gioco tanto per lui come per la sua Yamaha. E dopo aver ottenuto la seconda pole dell’anno, dopo quella in Qatar, e il quinto podio stagionale, lo spagnolo ha spiegato le sue sensazioni in pista: “Ho fatto una buona partenza e sono riuscito a stare in testa per un paio di giri - dice lo prima di analizzare il problema di grip che gli ha fatto quasi perdere l’anteriore in un paio di occasioni - La pista era molto scivolosa però sono riuscito a prendere il ritmo” ma non aveva il passo per giocarsi la vittoria. 

Essere stato tra i tre piloti più veloci durante tutto il fine settimana romagnolo è una nuova carica di motivazione e poi, stabilire un nuovo record personale è sempre una sfida affascinante.

Prossimo appuntamento il Gran Premio Michelin® de Aragon, al via dal 20 di settembre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati