Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
28 giorni fa
By motogp.com

Convivere con Miller è avventuroso come guidare una MotoGP™?

Rossi e Viñales scambiano delle battute divertenti sul collega australiano noto per il suo carattere irriverente e giocoso

In un’intervista rilasciata al commentatore del MotoGP™, Matt Birt, i piloti del Monster Energy Yamaha MotoGP, Valentino Rossi e Maverick Viñales, hanno affrontato diversi argomenti lasciandosi andare anche ad un simpatico scambio di battute.

Quando Viñales era impegnato nelle categorie Moto2™ e Moto3™ del mondiale trascorse molto tempo con Jack Miller (Pramac Racing). A distanza di anni, lo spagnolo ricorda quella convivenza col talento australiano come una vera e propria avventura visto che all’epoca erano due adolescenti impegnati a viaggiare in giro per il mondo per crescere professionalmente nel campionato velocistico a due ruote più prestigioso. “Nel 2014 e all’inizio del 2015 condividevo il motorhome con Miller ed era molto divertente - spiega Viñales - Eravamo ben organizzati, dormivamo le ore necessarie per essere ben riposati e questo era molto importante”.

Ma quando viene chiesto ad entrambi i piloti di decidere se sia più ‘pericoloso’ condividere il motorhome con Miller o andare in moto a 350 km/h, sia Rossi che Viñales hanno dato, sorridendo, la stessa risposta concordando che la convivenza con l’australiano è qualcosa di davvero avventuroso. D’altronde, il pilota Ducati è noto per il suo carisma e la sua instancabile voglia di scherzare.

Trovandosi in Australia, Miller ha la possibilità di allenarsi con le moto da cross, così Bird chiede a Rossi e a Viñales se lo stiano invidiando un po’ visto che entrambi sono costretti ad un isolamento ben più rigido. “Non sono geloso, sono contento per lui perché almeno ha l’opportunità di andare in moto - spiega lo spagnolo - Si trova nella sua fattoria ed è bellissimo. Sono contento per lui perché sembra un posto meraviglioso”.

“È divertente seguirlo - esordisce Rossi - Questo è il vantaggio per chi vive in posti dove hai la possibilità di avere case molto grandi e con molte stanze come accade in Australia o in America. Seguo molti piloti dell’American Flat Track come JD Beach e vedo che anche lui si sta allenando nella sua fattoria con una moto da cross, per noi è un po’ più difficile ma abbiamo il ranch che al momento è chiuso da oltre un mese ma speriamo che la prossima settimana sia possibile tornare ad allenarsi”.

Vivi il meglio della stagione seguendo i test e i Gran Premi LIVE e OnDemand con il VideoPass!