Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
28 giorni fa
By motogp.com

Yamaha vs Marc Marquez: è ora della resa dei conti

Il pilota Honda è terzo in qualifica alle spalle di Quartararo e Viñales. Il trio di testa promette scintille al GP Red Bull de España

La pista è stata un vero e proprio campo di battaglia durante la qualifica della MotoGP™ al Circuito de Jerez – Angel Nieto. Ad uscirne vincitore è stato Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) porprio dove nel 2019 ha conquistato la sua prima pole position in classe regina e inaugura la stagione 2020 con la settima in carriera. Anche per Marc Marquez (Repsol Honda Team) si tratta di una prima fila speciale visto che è la numero cento ma lo spagnolo è un po’ contrariato visto che deve accontentarsi del terzo tempo alle spalle di Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP).

Fin dalla prima sessione di libere, questi sono stati i tre principali protagonisti impegnati a strapparsi il miglior tempo e sembra che domenica in gara siano disposti a fare a sportellate pur di riuscire a conquistare la vittoria. La FP2 è stata particolarmente significativa visto che si è svolta alla stessa ora della gara di domenica e le Yamaha hanno dimostrato un notevole vantaggio ma il campione del mondo in carica non si è dimostrato in grande difficoltà nemmeno sulle roventi temperature andaluse.

1

OnBoard: Rivivi la pole di Quartararo a Jerez con Tissot

Sarà fondamentale sia per Quartararo che per Viñales fare un ingresso preciso e pulito alla curva 1 cercando di scappare fin dallo spegnimento del semaforo dal pilota del Repsol Honda. Il pilota di Roses e Marquez hanno concluso la FP4 con un distacco di 0”001, un dato che è già di per sé un ingrediente sfizioso che aggiunge interesse a quello che potrebbe succedere in gara. Dal canto suo, Quartararo spera di avere un finale completamente diverso rispetto a quello della gara di un anno fa dov’è passato dalle stelle, con la pole, alle stalle, a causa di una rottura alla moto durante la gara. Il pilota di Nizza vuole inaugurare la stagione con un risultato eccellente e visto che ha già provato l’emozione che si prova nel ricevere la medaglia di bronzo o quella d’argento, ciò che ancora non conosce è il sapore della vittoria.

Parco chiuso: le reazioni di Quartararo, Viñales e Marquez

Un sapore che spera di assaporare domenica a Jerez soprattutto dopo averne sentito l’odore in diverse occasioni come abbiamo visto a Misano e in Thailandia dove però, alla fine, Marquez ha avuto la meglio negli ultimi pasaggi. L’appuntamento di domenica a Jerez si preannuncia carico di sorprese perché insieme a questi tre piloti non dobbiamo dimenticarci di altri protagonisti come Francesco Bagnaia (Pramac Racing), reduce dalla sua miglior qualifica nella massima categoria che lo vedrà aprire la seconda fila; o del compagno di squadra Jack Miller, quinto al termine del Q2, o Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) che ha dominato la FP2.

Al Gran Premio Red Bull de España le gomme si consumeranno molto e con grande facilità visto che in questi giorni la temperatura dell’asfalto era intorno ai 50°, per cui i piloti dovranno dosare con attenzione la potenza e impostare una strategia accurata per arrivare al traguardo col ritmo vincente. L’appuntamento è per domenica 19 luglio alle 14:00 (GMT+2) quando la luce del semaforo del MotoGP™ si spegnerà per la prima volta nel 2020 e inizierà lo spettacolo!

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!