Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
16 giorni fa
By Red Bull KTM Tech3

Il Red Bull KTM Tech3 è impaziente di tornare in azione

I piloti della casa austriaca vogliono dire la loro anche a Misano per confermare lo stato di grazia vissuto fino ad ora

Con la prima vittoria storica di Miguel Oliveira il Portogallo, suo paese di origine, e il Red Bull KTM Tech 3, la sua squadra, hanno conquistato la prima vittoria nella massima categoria tagliando per primi il traguardo al Red Bull Ring. Quest’ultimo risultato celebre non può che essere un motivo ulteriore per tornare in pista, questo fine settimana a Misano, con un’irrefrenabile voglia di vincere. 

Poncharal, dopo 20 anni è ancora tempo di prime volte

Oliveira, come tutti i piloti che nel corso di questa stagione fino ad ora, hanno vinto il primo GP, sono impazienti di mettere la firma anche al Misano World Circuit Marco Simoncelli in occasione del Gran Premio Lenovo di San Marino e della Riviera di Rimini

“Credo che sarà difficile fisicamente gestire di nuovo tre weekend di fila ma ci siamo riposati e siamo pronti per ricominciare a lavorare – spiega il pilota portoghese attraverso un comunicato stampa divulgato dalla squadra – Arriviamo su una pista dove abbiamo svolto dei test a giugno per cui abbiamo delle informazioni. Penso che possiamo fare molto bene in entrambe le gare. Mi aspetto solo di mantenere il livello, quello che abbiamo dimostrato a Spielberg, e continuare a lottare per le prime posizioni”. 

Anche il rookie Iker Lecuona si dice entusiasta in vista delle prossime gare, dove cercherà di fare un ulteriore passo avanti: “A Misano voglio seguire la strada che abbiamo intrapreso negli ultimi due round. Mi piace molto il modo di lavorare che abbiamo all’interno del box, ho imparato, sono migliorato e ho concluso le ultime gare con due risultati nella top 10. Lo so, non è né facile né possibile farlo sempre ma sono sicuro che per noi è un obiettivo realistico”. 

Unseen: Oliveira scrive la storia del Portogallo e del Tech3

Motivato dal nono e dal decimo posto firmati in Austria, lo spagnolo vuole ancora di più e spiega come pensa di portare avanti questa impresa: “Se continueremo con questo metodo di lavoro, sono sicuro che sarà possibile rientrare di nuovo nella top 10, anche se il mio obiettivo principale è quello di finire la gara divertendomi ottenendo punti una volta arrivato al traguardo”. 

Anche il team manager Hervé Poncharal non vede l’ora di scoprire che cosa riusciranno a fare i suoi piloti al prossimo appuntamento: “Il circuito è molto diverso da quelli in cui abbiamo corso durante l’estate e sarà molto interessante monitorare le prestazioni della RC16 con i nostri quattro piloti. Abbiamo fatto alcuni test prima della ripartenza della stagione 2020 su questa pista e il feeling per Miguel e Iker era abbastanza buono”. 

“Ci sono più gare consecutive sullo stesso circuito e devo dire che mi piace molto, è un aspetto che gradisce anche la squadra e il paddock è molto contento di questa organizzazione. È interessante avere due GP sulla stessa pista perché si possono provare più cose a differenza di quello che accade se si svolgesse un solo round”. 

“Due gare in questo periodo dell’anno in un posto così bello sono straordinarie e sarà molto interessante vedere come gli organizzatori gestiranno la presenza degli spettatori, visto che sarà la prima volta in cui avremo il pubblico in questa stagione. Questa è un’ottima notizia. Congratulazioni a loro e a Dorna per quanto fatto”.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati