Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By motogp.com

Yamaha: nessuno sostituirà Rossi ad Aragona

Massimo Meregalli, team manager del Monster Energy Yamaha MotoGP, aspetta di riaccogliere il Dottore a Valencia

Parlando con Simon Crafar, reporter di motogp.com, e ai microfoni di Sky Sport MotoGP durante la FP1 della MotoGP™️ del Gran Premio Michelin® de Aragón, Massimo Meregalli, team manager del Monster Energy Yamaha MotoGP, ammette di non aver ancora lavorato a nessun progetto per sostituire Valentino Rossi in vista nella doppia tappa al MotorLand.

Il FIM Medical Officer spiega le assenze di Rossi e Arbolino

Il nove volte Campione del mondo è risultato positivo al Covid-19 alla vigilia del GP di Aragona e al momento si trova a casa sua a Tavullia. Meregalli ha quindi spiegato che in casa Yamaha non hanno in programma nessuna sostituzione e si aspettano di riaccogliere il Dottore al primo appuntamento a Valencia.

“Sì, prima di tutto ieri abbiamo ricevuto una brutta sorpresa. Lui (Valentino Rossi ndr) ha preso il virus e gli auguriamo di tornare al più presto. Ha presentato alcuni sintomi e ci aspettiamo che torni a Valencia ma non ci pensiamo che torni per Aragon 2. Non abbiamo ancora parlato per sostituirlo qui ma non credo che lo faremo” spiega Meregalli al nostro inviato.

In ogni caso è inevitabile pensare a chi potrebbe prendere la M1 del nove volte iridato e, ovviamente, è stato chiesto al manager se c’è la possibilità di rivedere Jorge Lorenzo, collaudatore Yamaha, in azione. Ma proprio a Sky Sport MotoGP, Meregalli ha escluso questa ipotesi: “Al test di Portimao, Lorenzo ha dimostrato di aver bisogno di passare più tempo in moto. Ha passato molto tempo lontano dalle piste e ha perso l’abitudine alla velocità, alla frenata, allo stare in moto. Se Vale non fosse in grado di tornare a Valencia potremmo prenderlo in considerazione ma non lo faremo tornare già dalla prossima settimana”.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!