Otto gare alle spalle, altrettante da affrontare

La MotoE™ verso la seconda metà della stagione 2024 con Casadei che precede in classifica Zannoni di 6 punti: la prossima fermata è Assen

Otto gare archiviate, altrettante in attesa di un verdetto: il campionato del mondo FIM Enel MotoE™ 2024, superato il giro di boa di metà stagione, tornerà in pista fra pochi giorni ad Assen per il quinto round dell’anno.

La classifica vede in vetta il campione del mondo in carica Mattia Casadei (LCR E-Team), che al Mugello, nello scorso appuntamento, ha rialzato la testa dopo le delusioni incassate a Barcellona. Sulla pista di casa l’italiano ha ottenuto una vittoria e un secondo posto, quanto bastava per strappare la leadership al connazionale Kevin Zannoni, che in Spagna aveva invece brillato sulla Ducati V21L dell’Openbank Aspar Team. Al Mugello si è confermato chiudendo primo e quarto.

A dividere la coppia ora ci sono sei punti. Chi ci sarà davanti sabato sera, dopo le due gare previste nella cornice del Motul TT di Assen?

Dietro di loro scalpitano Oscar Gutierrez (Axxis-MSI) e Nicholas Spinelli (Tech3 E-Racing): i due sbarcano nei Paesi Bassi in cerca di riscatto, sulla scia di un GP d’Italia sottotono che li ha visti oscillare attorno alla decima piazza in entrambe le gare. 

In classifica sono terzo e quarto, con Spinelli a pari punti con Hector Garzo (Dynavolt Intact GP MotoE™): al Mugello lo spagnolo è tornato sul podio dopo un lungo digiuno iniziato nel primo round, a Portimao. E la fame è ancora tanta.

In ripresa inoltre il brasiliano Eric Granado (LCR E-Team), settimo in classifica grazie a un podio raccolto sulle colline toscane. Nella corsa al titolo si trova dietro ad Alessandro Zaccone (Tech3 E-Racing), che in Italia era scattato dalla pole e ha ottenuto una top 3. 

Ad Assen lo scorso anno le due gare erano state vinte da Matteo Ferrari (Felo Gresini MotoE™), quest’anno ancora lontano dai vertici. Al Mugello ha però ottenuto un settimo posto, miglior risultato della stagione: sarà la base giusta dalla quale ripartire?

Lo sapremo presto, con i due appuntamenti di Assen ormai all’orizzonte. Appena il tempo di tirare il fiato, poi, e la classe elettrica tornerà in pista per il sesto round del 2024, il 5 e 6 luglio in Germania, al Sachsenring.