Magica domenica italiana: Bagnaia manda in delirio il Mugello e dimezza il gap da Martin

'Pecco' detta legge sulla storica pista toscana e precede il compagno di box Bastianini che all'ultima curva passa Martin

Il Mugello è tutto del Ducati Lenovo Team che nel giorno della Festa della Repubblica Italiana è imbattibile nella gara del Gran Premio d'Italia Brembo. In MotoGP™ il dominatore è 'Pecco' Bagnaia che resta in testa dall'inizio alla fine e alla bandiera a scacchi precede il compagno di box Enea Bastianini e Jorge Martin (Prima Pramac Racing), superato all'ultima curva dalla 'Bestia': all'Autodromo Internazionale del Mugello il weekend è tutto degli italiani.

25% di sconto

Segui il resto del 2024 con MotoGP™ VideoPass e gustati ogni attimo di ogni Gran Premio

Abbonati adesso!

Capolavoro dall'inizio alla fine

2 giugno, Festa della Repubblica Italiana che Ducati celebra tingendosi tutta di Azzurro. 'Pecco' deve partire dalla quinta casella per via della retrocessione di tre posizioni sullo schieramento in seguito alla penalità comminatagli venerdì ma scatta fortissimo e va subito in testa.

Un quartetto spettacolare

Bagnaia, Martin, Bastianini e Marc Marquez (Gresini Racing MotoGP™) puntano al successo mentre del secondo gruppo fanno parte Pedro Acosta (Red Bull GASGAS Tech3), Maverick Viñales (Aprilia Racing) e Franco Morbidelli (Prima Pramac Racing). Al terzo giro Marquez tenta il sorpasso su Bastianini alla San Donato ma va largo.

Un passo indemoniato

Passo stratosferico per Bagnaia che al settimo giro arriva ad avere otto decimi di vantaggio mentre a sei giri dalla fine Marquez riesce a passare Bastianini alla San Donato. Enea però non ci sta e replica poco dopo.

Gli Azzurri regalano emozioni a non finire

Al terzultimo giro Martin si porta a mezzo secondo da Bagnaia e poi si avvicina ancora di più, ovvero a tre decimi quando inizia il penultimo giro. 'Pecco' però è magistrale mentre Enea passa Marc. Bagnaia allunga nel finale ma al Mugello è delirio totale grazie al magico sorpasso di Bastianini su Martin all'ultima curva.

Acosta è ancora protagonista

Ai piedi del podio troviamo Marc Marquez che precede Pedro Acosta (Red Bull GASGAS Tech3) e un ottimo Franco Morbidelli (Prima Pramac Racing): alle sue spalle ecco Fabio Di Giannantonio (Pertamina Enduro VR46 Racing Team), Maverick Viñales (Aprilia Racing) e Alex Marquez (Gresini Racing MotoGP™), con Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) a completare la top ten. In zona punti anche Aleix Espargaró (Aprilia Racing), Raul Fernandez (Trackhouse Racing), Alex Rins (Monster Energy Yamaha MotoGP™ Team), Miguel Oliveira (Trackhouse Racing) e Alex Rins (Monster Energy Yamaha MotoGP Team).

Bagnaia si avvicina al leader

Martin, arrivato a questo weekend del Mugello con 37 punti di margine, ora vede dimezzarsi il suo vantaggio e ha 18 lunghezze su Bagnaia e 35 su Marquez, con Bastianini quarto a -57. Domani al Mugello un importante Test, poi tutti ad Assen per il weekend del GP d'Olanda in programma dal 28 al 30 giugno.

Questi i primi dieci alla fine della gara della top class al Mugello:

1

Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team)

 

2

Enea Bastianini (Ducati Lenovo Team)

+0.799

3

Jorge Martin (Prima Pramac Racing)

+0.924

4

Marc Marquez (Gresini Racing MotoGP™)

+2.064

5

Pedro Acosta (Red Bull GASGAS Tech3)

+7.501

6

Franco Morbidelli (Prima Pramac Racing)

+9.890

7

Fabio Di Giannantonio (Pertamina Enduro VR46 Racing Team)

+10.076

8

Maverick Viñales (Aprilia Racing)

+11.683

9

Alex Marquez (Gresini Racing MotoGP™)

+13.535

10

Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing)

+15.901

 

PER LA CLASSIFICA COMPLETA CLICCA QUI