Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
1 giorno fa
By motogp.com

Petrucci, il mago della pioggia

Il pilota Ducati fa il tempo della FP3, Morbidelli centra un fantastico terzo crono ma Quartararo resta al comando della combinata

La seconda giornata del Motul Grand Prix of Japan inizia con la pioggia, come previsto. I tempi di riferimento per aggiudicarsi l’accesso diretto al Q2 restano quelli del venerdì. Le condizioni della pista obbligano i protagonisti della MotoGP™ a girare almeno due secondi e mezzo più piano rispetto al miglior tempo della FP2.

Support for this video player will be discontinued soon.

La MotoGP™ scende in pista per la FP3

Danilo Petrucci (Ducati Team) è il più veloce della sessione del sabato mattina, il ternano è sempre molto performante sul bagnato e a Motegi non fa eccezione registrando il miglior crono da 1’54”710 al passaggio sotto la bandiera piazzando le ruote davanti a quelle di Marc Marquez (Repsol Honda Team), leader per gran parte della FP3, e a un notevole Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) che dimostra grande competitività tanto sull’asciutto come sul bagnato.

Tutti i piloti scelgono entrambe le gomme morbide e guidano con particolare prudenza perché cadere è molto facile con queste condizioni e nessuno vuole compromettere la propria qualifica che, sempre secondo le previsioni meteo, si svolgerà sull'asciutto.

Support for this video player will be discontinued soon.

1

Michelin, l’analisi degli pneumatici portati a Motegi

Quando piove Petrux è autore di qualifiche e gare che solo pochi potrebbero imitare, ma anche Andrea Dovizioso (Ducati Team) riesce a tenere un buon passo sul bagnato registrando il sesto tempo, tutti fattori che donano fiducia al box di Borgo Panigale.

Venerdì le Yamaha hanno impressionato: i suoi quattro piloti sono entrati nella top 6 e nella FP3 è Morbido ad attirare la luce dei riflettori dimostrando di essere a suo agio anche con delle condizioni estreme. Già da tempo parliamo della costante crescita del romano e a Motegi sarà senz’altro uno dei piloti da tenere d’occhio. Così come Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) che non prende rischi sul bagnato, chiudendo in 12° piazza, ma al termine della FP2 è arrivato quinto nonostante un problema al freno.

Support for this video player will be discontinued soon.

Rossi: “Ho un buon passo ma posso fare meglio”

Usa la terza sessione di libere per lavorare sul passo gara Alex Rins (Team SUZUKI ECSTAR) che torna in top 10 dopo un venerdì sottotono ed è settimo davanti a Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT). Troviamo due KTM a chiudere la top 10: Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) è nono seguito dal portoghese Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3).

Il prossimo appuntamento con la classe regina è alle 14:25 con la FP4 (alle 07:25 orario italiano).

I primi dieci classificati:
1. Danilo Petrucci (Ducati Team) – 1:54.710
2. Marc Marquez (Repsol Honda Team) + 0.174
3. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) + 0.465
4. Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) + 0.748
5. Sylvain Guintoli (Team Suzuki Ecstar) + 0.880
6. Andrea Dovizioso (Ducati Team) + 1.012
7. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) + 1.086
8. Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) + 1.101
9. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) + 1.114
10. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3) + 1.150

Clicca qui per i risultati completi.

Prossimo appuntamento il Motul Grand Prix of Japan, al via dal 18 al 20 ottobre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati