Alonso va in vacanza da dominatore in Moto3™

Altra grande vittoria per il colombiano che al Sachsenring precede Furusato e Ortolá

David Alonso (CFMOTO Gaviota Aspar Team) nel GP Liqui Moly di Germania al Sachsenring conquista la sua sesta vittoria stagionale battendo Taiyo Furusato (Honda Team Asia) e Ivan Ortolá (MT Helmets – MSI), terzo nonostante un Long Lap e ora staccato di 58 punti dalla vetta della classifica.

Veijer intraprendente e Alonso perde posizioni

Filippo Farioli (SIC58 Squadra Corse), Matteo Bertelle (Kopron Rivacold Snipers Team), Joshua Whatley (MLav Racing) e Joel Esteban (CFMOTO Gaviota Aspar Team) partono dalla pitlane: il poleman Collin Veijer (Liqui Moly Husqvarna Intact GP) conserva la prima posizione davanti a David Muñoz (BOE Motorsports), scattato dalla seconda casella. Dietro di lui ecco Luca Lunetta (SIC58 Squadra Corse) e David Alonso.

Veijer, caduta e addio sogni di gloria

Veijer tenta di allungare ma cade al secondo giro in curva 11 lasciando così la testa della corsa a Muñoz, con Alonso in lotta e Taiyo Furusato (Honda Team Asia) grande protagonista. Anche José Antonio Rueda (Red Bull KTM Ajo), Adrian Fernandez (Leopard Racing), Angel Piqueras (Leopard Racing) e Ivan Ortolá (MT Helmets – MSI) fanno parte del gruppo al comando.

Alonso detta il passo

Grosso spavento per Muñoz che costringe Furusato ad andare largo: Alonso va in testa mentre il più veloce in pista è Ortolá, 13° dopo aver scontato il Long Lap. Daniel Holgado (Red Bull GASGAS Tech3) completa la rimonta e torna sul gruppo di testa.

7 piloti in lotta per la vittoria

Nel corso della gara cadono Noah Dettwiler (CIP Green Power), Lunetta e il rookie Jacob Roulstone (Red Bull GASGAS Tech3). A sei giri dalla fine Furusato attacca Alonso che però risponde poco dopo. A giocarsi la vittoria sono in sette: Alonso, Furusato, Rueda, Ortolá, Piqueras, Holgado e Adrian Fernandez.

In top ten

A due giri dalla fine, nella staccata di curva 1, Rueda cade. Nelle prime tre posizioni ci sono Alonso, Furusato e Ortolá. Ai piedi del podio ecco Adrian Fernandez davanti a Piqueras, Ryusei Yamanaka (MT Helmets – MSI), Holgado, Muñoz, Tatsuki Suzuki (Liqui Moly Husqvarna Intact GP) e Scott Ogden (MLav Racing).

Questi i primi dieci:

1

David Alonso (CFMOTO Aspar Team)

 

2

Taiyo Furusato (Honda Team Asia)

+0.187

3

Ivan Ortolá (MT Helmets MSI)

+0.339

4

Adrian Fernandez (Leopard Racing)

+2.362

5

Angel Piqueras (Leopard Racing)

+2.438

6

Ryusei Yamanaka (MT Helmets MSI)

+3.786

7

Daniel Holgado (Red Bull GASGAS Tech3)

+3.869

8

David Muñoz (BOE Motorsports)

+5.461

9

Tatsuki Suzuki (Liqui Moly Husqvarna Intact GP)

+5.685

10

Scott Ogden (MLav Racing)

+5.817


PER LA CLASSIFICA COMPLETA CLICCA QUI