Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
27 giorni fa
By motogp.com

Come saranno le formazioni del MotoGP™ nel 2021?

Le ultime mosse di mercato, le indiscrezioni più chiacchierate delineano uno scenario molto attraente in vista della prossima stagione

Tags MotoGP, 2020

Nella prima metà di giugno 2020, già otto piloti hanno ufficialmente sigillato il proprio futuro: Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP), ha rinnovato ad inizio anno insieme al suo futuro compagno di squadra Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT), alcune settimane dopo hanno fatto lo stesso i due piloti del Team Suzuki Ecstar Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) e Joan Mir (Team Suzuki Ecstar); Marc Marquez (Repsol Honda Team), campione del mondo in carica, ha sorpreso tutti quanti firmando quattro anni di contratto con HRC; confermata la continuità di Tito Rabat nel Reale Avintia Racing, mentre Jack Miller passerà dal Pramac Racing al Ducati Team; anche Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) ha firmato per un altro biennio con la casa di Noale.

Per quanto riguarda gli altri protagonisti impegnati in pista, le trattative continuano senza sosta. Alcune squadre preferiscono aspettare di vedere il rendimento dei piloti in pista prima di prendere una decisione, altre invece stanno lavorando per sigillare i propri portacolori prima di tornare alle competizioni. L’attenzione, in ogni caso, resta concentrata sul 2021 quando potremmo vedere dei volti nuovi schierarsi nella griglia di partenza della massima categoria. Di seguito, passiamo in rassegna quello che è lo stato attuale delle diverse squadre in vista della stagione 2021:

Repsol Honda Team

Marc Marquez e pilota da confermare

Marc Marquez ha firmato un contratto senza precedenti nella storia di questo sport: si è legato alla casa alata per quattro stagioni, ossia fino alla fine del 2024.  Nelle settimane precedenti all’ufficializzazione, circolavano voci di un possibile cambio di scuderia visto che Marc ha 27 anni e ha già vinto sei titoli mondiali con Honda nel corso delle sette stagioni trascorse in MotoGP™. Nessuno ha nascosto il proprio stupore, nemmeno Andrea Dovizioso (Ducati Team) che si apsettava di vedere il suo principale rivale in sella ad un’altra moto a partire dal prossimo anno. Successivamente, lo stesso Marc ha confessato di essere stato in contatto con altre case, tra cui Ducati, ma di aver preferito il progetto messo sul tavolo da Honda.

Support for this video player will be discontinued soon.

“In momenti difficili la gente si supera. Vinceremo insieme”

Dopo il ritiro di Jorge Lorenzo dalle competizioni, Alex Marquez ha fatto il suo ingresso nel Repsol Honda Team firmano per la stagione 2020. Alberto Puig, manager della scueria, spiegò che avrebbe dato un anno di tempo al campione del mondo in carica della Moto2™ per dimostrare il suo potenziale e valutare poi il rinnovo. Quindi, il più giovane dei fratelli Marquez non ha ancora confermato il suo futuro e già si parla di un possibile sostituto: Pol Espargaro. Lo spagnolo potrebbe lasciare la KTM per passare alla formazione ufficiale della casa alata, una possibilità che non è stata né smentita né confermata da nessuna delle tre parti anche se Puig ci ha spiegato che nonostante la pausa obbligata dal Covid-19 stanno “Continuando a pianificare il nostro miglior futuro possibile per la casa e per tutti i suoi piloti”.

Ducati Team

Jack Miller e pilota da confermare

Già sul finire della scorsa stagione, si parlava dell’interesse della casa di Borgo Panigale nei confronti di Marc Marquez, di Maverick Viñales e di Fabio Quartararo. Dopo che i tre piloti hanno confermato la permanenza con i costruttori a cui erano legati nel 2019. Nelle ultime settimane si è parlato molto della possibile promozione di Jack Miller alla squadra ufficiale, notizia confermata da Francesco Guidotti, team mananger del Pramac Racing, che il 21 maggio 2020 aveva spiegato in esclusiva a noi di motogp.com che l’australiano sta per legarsi al Ducati Team. Non ha dardato molto ad arrivare la conferma: nel 2021 Jackass formerà parte della struttura ufficiale e avrà la possibilità di rinnovare anche nel 2022. Danilo Petrucci sembra essere sempre più lontano dalla Ducati e prende in considerazione il passaggio a KTM o ad ApriliaAndrea Dovizioso ha ancora firmato per la prossima stagione.

Support for this video player will be discontinued soon.

“Penso di essere la miglior scelta per Ducati”

Si è anche speculato sulla promozione dalla Moto2™ al MotoGP™ per Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo) proprio con la casa emiliana, ma Guidotti ci ha spiegato perché non sarà facile accaparrare lo spagnolo. Inoltre, così come aveva già dichiarato Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati Corse, anche il manager toscano sottolinea l’interesse di Ducati nei confronti di altri piloti della categoria intermedia come Lorenzo Baldassarri (FlexBox HP40) ed Enea Bastianini (Italtrans Racing Team).

Monster Energy Yamaha MotoGP

Maverick Viñales e Fabio Quartararo

Come dicevamo, la casa di Iwata non si è voluta far sfuggire i suoi piloti più giovani e promettenti così ha ufficializzato già a gennaio la sua formazione ufficiale. Maverick Viñales nel 2021 affronterà la sua quinta stagione con Yamaha, la settima nella massima categoria; al suo fianco ci sarà Fabio Quartararo promosso alla formazione factory dopo aver impressionato al suo esordio in MotoGP™. Lo spagnolo e il francesce formeranno quella che lo stesso Lin Javis, managing director e team principal, ha definito la formazione ideale per battere Marc Marquez.  

Support for this video player will be discontinued soon.

Rossi, il team Petronas non sarebbe solo per il giro d’onore

Team Suzuki Ecstar

Alex Rins e Joan Mir

Così come Maverick Viñales e Fabio Quartararo anche Alex Rins e Joan Mir sembravano vicini ad un punto di svolta, invece i due spagnoli hanno confermato un altro biennio con la struttura con cui entrambi, in tempi diversi, hanno esordito nella massima categoria. A questo punto, Rins e Mir saranno impegnati a fare un ulteriore passo avanti insieme alla casa di Hamamatsu e, come ha precisato Davide Brivio, il team manager del Suzuki Ecstar, la sua formazione per il prossimo biennio è composta da “Due numeri uno”.

Support for this video player will be discontinued soon.

Rins: “Il prestagione è stato fantastico”

Red Bull KTM Factory Racing

Fin da quando si è iniziato a parlare di eventuale passaggio di Pol Espargaro al box della squadra ufficiale Honda si è iniziato a pensare ai suoi eventuali sostituti. Si è parlato di Andrea Dovizioso, del suo compagno di squadra Danilo Petrucci, ma senza andare a cercare in altre scuderie, ci sarebbe aspettati che la casa austriaca promuovesse Jorge Martin in MotoGP™ già a partire dal 2021. Lo spagnolo è un pilota interessante per molte squadre ufficiali ma la KTM ha deciso di promuovere Miguel Oliveira, primo pilota poortoghese a diventare pilota ufficiale nella massima categoria. Al suo fianco ci sarà Brad Binder, confermato sulla fiducia prima ancora di disputare il primo Gran Premio da pilota uffiaciale. A quest punto è ormai chiaro che Pol Espargaro non formerà più parte della casa austriaca. Il fratello Aleix in un'intervista a TeleDeporte ha affermato che: “Non è facile dire di no a Honda”. Che sia questa la prossima destinazione di Pol?

A fare chiarezza sulla situazione attuale ci ha pensato Pit Beirer, KTM Motorsport director, spiegando che la priorità del costruttore austriaco è quello di rinnovare i quattro piloti: Pol e Brad nella squadra ufficiale, Miguel Oliveira ed Iker Lecuona nel Red Bull KTM Tech3. Non ci resta che aspettare le comunicazioni ufficiali da parte delle due squadre.

Support for this video player will be discontinued soon.

“Un posto nella squadra ufficiale ha sempre un altro peso”

Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro e pilota da confermare

Dopo un ritorno complesso in MotoGP™, l’impegno e la perseveranza hanno portato la casa di Noale a creare la RS-GP 20, una moto che durante i test invernali ha dimostrato di avere tutto il potenziale per tornare ad essere una delle grandi protagoniste del mondiale. Aleix Espargaro a maggio firma il rinnovo biennale con la casa di Noale confermando il suo impegno anche nel 2021 e nel 2022.

Support for this video player will be discontinued soon.

Aleix Espargaro: i motivi del rinnovo con Aprilia

Petronas Yamaha SRT

Piloti da confermare

Alla fine di quest’anno, il rookie del 2019 passerà al Monster Energy Yamaha MotoGP e si sta parlando di uno scambio di selle tra Fabio Quartararo e Valentino Rossi che non ha ancora ufficializzato quella che è la sua decisione in vista del 2021. La competitività è alla base della decisione di Rossi. Nella nostra serie di Interviste a Domicilio il Dottore valuta l’ipotesi di spostarsi al Petronas SRT e Razlan Razali, team manager della squadra malese, dichiara la sua disponibilità ad accogliere il peserese oltre a sottolineare che il rinnovo con Franco Morbidelli è una priorità per la squadra. In attesa di conoscere chi sarà il primo pilota del Petronas a firmare, Alessio Salucci, conosciuto come Uccio, storico amico e collaboratore del Dottore, spiega che è sempre più concreta la possibilità di vedere Rossi e di Morbido come compagni di squadra.

Support for this video player will be discontinued soon.

Rossi diventerà pilota del Petronas Yamaha SRT nel 2021?

LCR Honda

Piloti da confermare

Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol) e Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) non hanno firmato nessun contratto in vista del 2021. L’annno scorso si parlava del 2020 come dell’ultimo anno di competizioni per il britannico ma, come lui stesso ha spiegato nelle nostra serie di Interviste a Domicilio, la sua motivazione lo spinge a continuare e le speculazioni dicono che Cal sia impegnato a discutere con HRC e con altri costruttori. Resta invece più cauto il futuro di Nakagami che, al momento, non sembra essere in contatto con altre scuderie.

Support for this video player will be discontinued soon.

Crutchlow: “La mia motivazione è più grande che mai”

Pramac Racing

Piloti da confermare

Visto che Miller si prepara a fare il suo ingresso nella squadra ufficiale Ducati, la sua sella resterà disponibile e di certo non mancano i candidati. È molto probabile che Francesco Bagnaia rinnovi il suo contratto con la squadra toscana così come ha anciticpato Francesco Guidotti, team manager del Pramac Racing, a noi di motogp.com. Il manager di Jorge Martin conferma la trattativa con la casa emiliana e il passaggio dello spagnolo al Pramac Racing è un'impotesi realizzabile.

Support for this video player will be discontinued soon.

Bagnaia punta alla sella ufficiale nel 2021

Red Bull KTM Tech3

Danilo Petrucci e Iker Lecuona

Dopo essere stat promosso alla squadra ufficiale, Miguel Oliveria lascia una sella libera. Ad occuparla è Danilo Petrucci, pilota di grande esperienza che metterà a disposizione della casa austriaca la sua lunga esperienza nel mondiale. Al suo fianco ci sarà un pilota giovane e talentuoso come Iker Lecuona che, dopo il rinnovo, si è detto impaziente di iniziare a competere. In seguito all'annuncio Mike Leitner, Red Bull KTM Factory Racing Team Manager, spiega quale sia la strategia piloti per i prossimi anni.

Reale Avintia Racing

Tito Rabat e pilota da confermare

Rabat è l’unico pilota ad essere fuori dai rumors. Lo spagnolo ha un contratto valido fino alla fine del 2021 ma con molti piloti legati fino al 2022, il catalano potrebbe sperare in poter rinnovare almeno per un’altra stagione. Johann Zarco ha firmato un contratto di un anno con Ducati ed è in scadenza alla fine del 2020. Il francese avrà la possibilità di entrare nel Pramac Racing? Oppure rinnoverà con la scuderia spagnola?

Support for this video player will be discontinued soon.

“Obiettivo Ducati? Portare Avintia ad un altro livello”

Chi sarà il prossimo pilota a confermare il suo futuro? Scoprilo con le notizie sempre aggiornate di motogp.com.

Interviste esclusive, gare storiche e tanti altri contenuti fantastici: tutto questo con il VideoPass! 

Consigliati